Zelante: cosa vuol dire, significato e sinonimi di un derivato di zelo

Cosa significa zelante, da cosa deriva questa parola, definizione e sinonimi per un aggettivo che indica una persona che agisce con zelo secondo la propria coscienza.

significato di zelante
significato di zelante

Significato di zelante

Con questo termine si indica il modo di agire di una persona, che svolge con particolare scrupolo una certa mansione o qualunque altra attività che sia stato incaricato o si sia preso il compito di portare a compimento nel miglior modo possibile.

Tale persona svolge scrupolosamente il proprio dovere secondo coscienza e senza perdere tempo.

Zelante vuol dire agire con zelo, termine da cui deriva.

I principali sinonimi sono diligente, coscienzioso, scrupoloso e pignolo.

Lo zelo costuisce un impegno assiduo, portato avanti con sollecitudine e laboriosamente, un modo di fare che nasconde dentro di sé un convinto desiderio dell’emulazione, del darsi completamente per raggiungere il massimo risultato.

Lo zelante vuole superare tutti in operosità per giungere al fine prefissato, con entusiasmo per raggiungere un nobile ideale, oppure anche per soddisfare una propria ambizione personale.

Ciascuno di noi può essere zelante per raggiungere qualsiasi obiettivo scelto liberamente o per compiere un incarico assegnatogli nel migliore dei modi.

Esempi di persone zelanti:

– Carabiniere che mette il massimo impegno per arrestare una banda di malviventi.

– Medico che esercita la sua professione tutelando al massimo il malato.

– Funzionario pubblico che esercita la propria professione nel migliore dei modi.

– Politico che si adopera in maniera ineccepibile per fare l’esclusivo interesse dei cittadini.

Oltre a questi ci sarebbero tanti altri modelli comportamentali tipici di persone zelanti, ma ormai il significato della parola zelante dovrebbe essere chiaro.

Dritte del giorno