Salmo 99

CommentoNel salmo 99 l’autore celebra la regalità di Dio al di sopra di tutte le genti e afferma che di fronte a questo tutti i popoli devono avere timore e riconoscere Dio. Nella storia di Israele spiccano le figure di Mosè, Aronne e Samuele, il salmista ricorda la misericordia di Dio verso di loro, che erano perdonati pur essendo castigati per i loro peccati.

salmo 99

Salmo 99 completo

[1] Il Signore regna, tremino i popoli; siede sui cherubini, si scuota la terra.

[2] Grande è il Signore in Sion, eccelso sopra tutti i popoli.

[3] Lodino il tuo nome grande e terribile, perché è santo.

[4] Re potente che ami la giustizia, tu hai stabilito ciò che è retto, diritto e giustizia tu eserciti in Giacobbe.

[5] Esaltate il Signore nostro Dio, prostratevi allo sgabello dei suoi piedi, perché è santo.

[6] Mosè e Aronne tra i suoi sacerdoti, Samuele tra quanti invocano il suo nome: invocavano il Signore ed egli rispondeva.

[7] Parlava loro da una colonna di nubi: obbedivano ai suoi comandi e alla legge che aveva loro dato.

[8] Signore, Dio nostro, tu li esaudivi, eri per loro un Dio paziente, pur castigando i loro peccati.

[9] Esaltate il Signore nostro Dio, prostratevi davanti al suo monte santo, perché santo è il Signore, nostro Dio.