Salmo 66: completo, commento

CommentoCon il salmo 66 si viene collegati alla storia del popolo di Israele a cui, grazie a Cristo, siamo in qualche modo indissolubilmente legati. Gesù è la ragione di ogni liberazione, fonte di tutte le grazie che vengono dal Padre che è nei cieli. Entrando nelle sue chiese offriamo in sacrificio noi stessi, anzichè animali, per essere uniti al sacrificio di Cristo presente sugli altari. Invochiamo tutte le genti a radunarsi per vedere in noi, che siamo la sua chiesa, una magnifica opera di redenzione frutto della sua potenza.

Salmo 66 completo

[1] Al maestro del coro. Canto. Salmo. Acclamate a Dio da tutta la terra,

[2] cantate alla gloria del suo nome, date a lui splendida lode.

[3] Dite a Dio: “Stupende sono le tue opere! Per la grandezza della tua potenza a te si piegano i tuoi nemici.

[4] A te si prostri tutta la terra, a te canti inni, canti al tuo nome”.

[5] Venite e vedete le opere di Dio, mirabile nel suo agire sugli uomini.

[6] Egli cambiò il mare in terra ferma, passarono a piedi il fiume; per questo in lui esultiamo di gioia.

[7] Con la sua forza domina in eterno, il suo occhio scruta le nazioni; i ribelli non rialzino la fronte.

[8] Benedite, popoli, il nostro Dio, fate risuonare la sua lode;

[9] è lui che salvò la nostra vita e non lasciò vacillare i nostri passi.

[10] Dio, tu ci hai messi alla prova; ci hai passati al crogiuolo, come l’argento.

[11] Ci hai fatti cadere in un agguato, hai messo un peso ai nostri fianchi.

[12] Hai fatto cavalcare uomini sulle nostre teste; ci hai fatto passare per il fuoco e l’acqua, ma poi ci hai dato sollievo.

[13] Entrerò nella tua casa con olocausti, a te scioglierò i miei voti,

[14] i voti pronunziati dalle mie labbra, promessi nel momento dell’angoscia.

[15] Ti offrirò pingui olocausti con fragranza di montoni, immolerò a te buoi e capri.

[16] Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio, e narrerò quanto per me ha fatto.

[17] A lui ho rivolto il mio grido, la mia lingua cantò la sua lode.

[18] Se nel mio cuore avessi cercato il male, il Signore non mi avrebbe ascoltato.

[19] Ma Dio ha ascoltato, si è fatto attento alla voce della mia preghiera.

[20] Sia benedetto Dio che non ha respinto la mia preghiera, non mi ha negato la sua misericordia.