Salmo 111

CommentoNel salmo 111 l’autore è colpito dalla magnificenza delle opere fatte da Dio per il suo popolo e vuole rendere grazie di cuore a Dio pubblicamente nell’assemblea riunita nel tempio, che invita a riconoscerle per ricercare in esse l’estrema bontà e giustizia del Signore. Chi teme Dio gli è ubbidiente e questo lo rende sapiente e saggio perchè la sua parola è piena di sapienza e saggezza.

salmo 111

Salmo 111 completo

[1] Alleluia. Renderò grazie al Signore con tutto il cuore, nel consesso dei giusti e nell’assemblea.

[2] Grandi le opere del Signore, le contemplino coloro che le amano.

[3] Le sue opere sono splendore di bellezza, la sua giustizia dura per sempre.

[4] Ha lasciato un ricordo dei suoi prodigi: pietà e tenerezza è il Signore. [5] Egli dà il cibo a chi lo teme, si ricorda sempre della sua alleanza.

[6] Mostrò al suo popolo la potenza delle sue opere, gli diede l’eredità delle genti.

[7] Le opere delle sue mani sono verità e giustizia, stabili sono tutti i suoi comandi,

[8] immutabili nei secoli, per sempre, eseguiti con fedeltà e rettitudine.

[9] Mandò a liberare il suo popolo, stabilì la sua alleanza per sempre.

[10] Santo e terribile il suo nome. Principio della saggezza è il timore del Signore, saggio è colui che gli è fedele; la lode del Signore è senza fine.