Pizza margherita con lievito di birra fresco

Pizza margherita con lievito di birra fresco
Pizza margherita con lievito di birra fresco

Come fare la pizza margherita con pasta di farina di frumento di tipo 2, lievito di birra fresco, olio extravergine d’oliva, pomodori pelati, mozzarella, basilico, origano e sale

Ingredienti per 2/3 persone

– 400 g di farina di frumento di tipo 2

– 25 g di lievito di birra fresco

– 7/8 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– 350 g di pomodori pelati sgocciolati

– 300 g di mozzarella

– basilico

– origano

– sale

Preparazione

Disporre circa un etto di farina su un piano, farci un incavo al centro e metterci dentro il lievito sbriciolato con poca acqua tiepida, quindi amalgamare la farina con l’acqua e formare un impasto molto morbido, coprirlo con un tovagliolo, poi lasciarlo riposare per circa un’ora in un luogo caldo, dopodiché aggiungere la farina rimanente con altra acqua tiepida, il sale e 2/3 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Lavorare ancora fino a ottenere un impasto morbido e elastico, coprirlo con il tovagliolo e lasciarlo lievitare in un luogo caldo, a circa 20/25° C, per almeno 3 ore.

Tirare la pasta su una spianatoia infarinata fino a ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore, poi trasferirla in una teglia coperta con carta da forno, distribuirci sopra i pomodori pelati schiacciati con una forchetta, salare leggermente e lasciare riposare al caldo per ulteriori venti minuti.

Dopo aggiungere la mozzarella tagliata a fettine sottili, il basilico, l’origano e l’olio extravergine d’oliva, mettere in forno preriscaldato a circa 200° C, e fare cuocere per circa un quarto d’ora, a seconda del forno.

Il tempo totale di lievitazione è di circa 4/5 ore.