Frasi per abbordare: fare colpo su una ragazza

Frasi per conquistare una ragazza, parole per abbordare e rimorchiare, aforismi per fare colpo, come tecniche di conquista per il primo approccio, da indirizzare alla persona da cui ci sentiamo attratti.

frasi per abbordare
frasi per abbordare

Come rimorchiare una ragazza

– Se ti dicessi che hai proprio un bel corpo tu lo terresti attaccato al mio?

– Come ci si sente ad essere la donna più bella del locale?

– Ho guardato l’etichetta del tuo vestito per vedere se eri stata fatta in paradiso.

– Se la tua gamba destra si chiamasse Pasqua e quella sinistra Natale, mi faresti passare un bel periodo tra le vacanze?

– Mi indicheresti la direzione? Quale direzione? Quella per il tuo cuore.

– Tuo padre era per caso un ladro? Perché qualcuno ha rubato le stelle dal cielo e le ha messe nei tuoi occhi.

– Ho perso il mio numero di telefono, potresti prestarmi il tuo?

– Ti ho già forse visto da qualche parte? Forse non ti riconosco perché hai i vestiti addosso.

– Mi piacciono le tue pesche, vorrei dare una scossa all’albero.

– Tu devi essere un interruttore della luce, ogni volta che ti vedo mi accendi.

– Credi nell’amore a prima vista o devo uscire e rientrare in questa stanza?

– Posso flirtare con te?

– Amo ogni muscolo nel tuo corpo. Specialmente il mio.

– Ho avuto una giornataccia, ma mi sentirei subito meglio se una donna incantevole mi facesse un bel sorriso. Sorrideresti per me?

– La sai la differenza tra parlare e fare l’amore? No! Ok, dai, allora andiamo a casa mia a parlare.

– Sei così bella che la tua pelle deve avere un profumo buonissimo.

– Il tuo vestito starebbe benissimo sul pavimento accanto al mio letto.

– Forse non sono il più bell’uomo qua dentro, ma sono l’unico che ti sta parlando.

– Perché non ti siedi qui sulle mie ginocchia e parliamo un pò del più e del meno?

– Posso offrirti qualcosa da bere o vuoi direttamente i soldi?

– Sono nuovo qui in città . Potresti indicarmi dove si trova casa tua?

– Vorrei essere la causa della tua insonnia stanotte.

– Da te o da me?

– Ti va di uscire per un caffè? Guarda davvero, non ho secondi fini. Voglio solo stare seduto al tavolo finché non ci innamoriamo.

– Scusa, abbiamo per caso frequentato scuole diverse?

– Oh! I vestiti che indossi starebbero magnificamente bene appallottolati in un mucchietto sul pavimento della mia camera da letto!

– Che bel corpo! Sai cosa ti starebbe bene addosso? Me!

– Vuoi salire a vedere la mia collezione di giorni da passare insieme? È ancora vuota, ma ho infinito spazio nella teca.

– Sono veramente curioso di sapere come sei quando sono nudo.

– Se ti dicessi che hai proprio un bel corpo tu lo terresti attaccato al mio?

– Lo sai, se fossi te, mi metterei con me.

– Facciamo un gioco: io ti corteggio, tu mi respingi, poi ti bacio e tu ci stai.

– Ti va una pizza e poi un po’ di intimità? Nooooo!!! Non ti piace la pizza?

– Saltami addosso se sbaglio, ma il tuo nome non è Genoveffa?

– Il mio nome è Franco. Ricordalo, lo urlerai più tardi.

– Ehi, piccola, vogliamo riprodurci?

– Tu credi all’amore a prima vista o hai bisogno di qualche occhiata in piu’?

– Conosco un modo fantastico per bruciare tutte le calorie del pasticcino che hai appena mangiato!

– Assomigli come una goccia d’acqua alla mia futura fidanzata.

– Ciao, vuoi salire da me a vedere la mia collezione di come potrei strappare le cuciture di quel bellissimo vestitino che indossi?

– Ti dispiace se ti fisso insistentemente da vicino, invece che dall’altra parte della stanza?

– Se non fossi cosi’ romantico ti salterei addosso subito.

– Se ci sei, batti un colpo di fulmine.

– Dimmi tutto di te. Mi piace farmi vedere mentre converso con una sventola.

– Hai già un ragazzo? Bene, potrà pagarci il conto.

– Credi nell’amore a prima vista o devo farmi un giro e ritornare tra un pò?

Mappa del sito