Come fare la pizza in casa

Come fare la pizza in casa come in pizzeria, utilizzando ingredienti genuini, ricetta con descrizione del procedimento, dalla preparazione dell’impasto alla cottura in forno.

pizza in teglia
pizza in teglia

Pizza come in pizzeria

La pizza è un popolare piatto tra i più diffusi oltre che in Italia, il luogo dove è stata inventata, anche nel resto del mondo.

E’ molto frequente il caso in cui questo gustoso piatto viene preparato in casa con notevole risparmio di denaro e maggiore qualità degli ingredienti che rendono la pizza ancora migliore di quella che è possibile mangiare in pizzeria.

Per una buona riuscita devono essere rispettate alcune facili regole che consentono di ottenere il sapore tipico della pizza cotta nel forno a legna come nella maggior parte delle pizzerie.

La qualità del forno, le giusti dosi degli ingredienti e la cura profusa nel preparare l’impasto costituiscono i cosiddetti segreti che permettono di raggiungere un ottimo risultato.

Per quanto riguarda il tipo di forno può andar bene qualsiasi forno da cucina, meglio se ventilato per ridurre i tempi di cottura, ma se si vogliono risultati paragonabili a quelli del forno a legna si consiglia di acquistare gli ormai diffusi fornetti da pizza che hanno la caratteristica di avere una pietra sul fondo dove si appoggia la pizza e la capacità di raggiungere temperature intorno ai 400 gradi in grado di donare una maggiore fragranza alla pizza grazie ai ridotti tempi di cottura.

Ingredienti per 4 persone

– 500 gr di farina bianca 00

– 1 bustina di lievito per pizza, mastro fornaio o similari

– 300 ml di acqua tiepida

– un pizzico abbondante di sale

– 2 cucchiai di olio d’oliva

Impasto pizza fatta in casa

Versare in una terrina l’acqua tiepida e fare scigliere il lievito insieme al pizzico abbondante di sale mescolando con cura.

Cospargere di farina una superficie liscia dove successivamente procedere alla lavorazione dell’impasto.

Disporre la farina a fontana con un buco nel mezzo dove versare i due cucchiai di olio d’oliva e a piccole dosi il composto prima creato di acqua e lievito, iniziando ad impastare il tutto e continuando fino a quando la palla creata dell’impasto assume una certa elasticità e omogeneità.

Fatto questo far riposare la pasta per pizza appena creata per un tempo di circa due ore, avendo cura di coprire il tutto con un canovaccio da cucina inumidito.

Dopo stendere la pasta con il mattarello e iniziare la farcitura con pomodoro e mozzarella tritata o a pezzi, per fare la pizza margherita, oppure aggiungendo varianti che possono andare dalle acciughe e capperi, pizza napoli, al prosciutto cotto con carciofi e olive, pizza quattro stagioni, e chi più ne ha più ne metta.

La pizza è ora pronta per essere infornata, richiede un tempo di cottura di circa venti minuti, nel classico forno da cucina, o di soli 4 minuti in caso si disponga del fornetto per pizza. Da tenere presente che il tempo necessario varia a seconda dello spessore della pizza e delle caratteristiche del forno.