Come aiutare la memoria: trucchi per ricordare meglio

Non sono poche le persone che si domandano come aiutare la memoria a ricordare meglio, la soluzione risiede spesso nelle poche linee guida da seguire per tenere bene allenata la mente in modo da averla sempre in perfetta forma.

come aiutare memoria
come aiutare memoria

Metodi per aiutare la memoria

A chiunque può capitare di non ricordare, o fare fatica a farlo, un numero, un nome o il luogo dove si è riposto un determinato oggetto.

Si tratta normalmente di piccole dimenticanze quotidiane, identificate comunemente come vuoti di memoria, che tuttavia non devono assolutamente preoccupare.

Esistono però facili metodologie da seguire per conservare la capacità di ricordare nella nostra mente.

Si deve comprendere prima di tutto come è fatta la memoria, per far questo è utile assimilarla a un grande capannone dove vengono immagazzinate tutte le informazioni che la sollecitano continuamente nel corso del vivere giornaliero.

Parte delle immagini e delle parole o suoni sentiti, vengono registrate nella sezione della memoria chimata in gergo “a breve termine”, per la limitata capacità di trattenere le informazioni a lungo.

I ricordi più importanti, quelli che si desidera rimangano disponibili a lungo, occorrerà trasferirli nella memoria “a lungo termine”, dove saranno conservati inalterati anche per molti anni e potranno essere richiamati con una semplice ricerca nei meandri della mente.

Esistono semplici tecniche da attuare per memorizzare meglio le informazioni nel nostro cervello, per quanto riguarda i nomi, per esempio, è oppurtuno ricorrere ad associazioni, mentre per quello che concerne gli elenchi, il modo più semplice è quello di mettere in piedi una vera e propria catena associativa, che consiste nel collegare l’immagine di ciascun oggetto con quella seguente.

Per apprendere a memoria un numero, esistono al contrario numerose maniere, tra cui la più usata è quella di accoppiare le cifre in piccoli gruppi, invece di memorizzarle singolarmente.

In alternativa si possono creare delle associazioni che richiamano la matematica, collegando ogni cifra all’altra per moltiplicazione, somma o sottrazione, a seconda della migliore praticità da valutare al momento in maniera personale.

Altro metodo molto efficace per mantenere in esercizio la memoria, specialmente nelle persone anziane, è quello di allenarla con i giochi, meglio se di strategia, tipo scacchi, o che comunque costringano a ragionare o ricordare, in modo da inviare stimoli attivi al cervello.

Infine, metodo principe per ricordare meglio e mantenere una memoria di tutto rispetto, è quello di dedicare un certo tempo giornaliero al movimento fisico o alla pratica di qualche sport, va benissimo anche il solo camminare all’aria aperta per ossigenare il cervello e aumentare l’attività di quelle porzioni del cervello riservate alla memoria.