Salmo 34: completo, commento

salmo 34
salmo 34

CommentoNel salmo 34 l’autore mette a disposizione dei poveri e degli umili il suo sapere su Dio, affermando che sempre ringrazierà e benedirà il Signore, chiede di essere ascoltato con l’invito a celebrare il Signore. Raccontando la sua storia afferma di avere cercato il Signore che gli ha dato risposta liberandolo da ogni timore e raccomanda gli umili di avere fede in Dio se vogliono esssere raggianti di gioia da trasmettere.

Salmo 34 completo

[1] Di Davide, quando si finse pazzo in presenza di Abimelech e, da lui scacciato, se ne andò.

[2] Benedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode.

[3] Io mi glorio nel Signore, ascoltino gli umili e si rallegrino.

[4] Celebrate con me il Signore, esaltiamo insieme il suo nome.

[5] Ho cercato il Signore e mi ha risposto e da ogni timore mi ha liberato.

[6] Guardate a lui e sarete raggianti, non saranno confusi i vostri volti.

[7] Questo povero grida e il Signore lo ascolta, lo libera da tutte le sue angosce.

[8] L’angelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono e li salva.

[9] Gustate e vedete quanto è buono il Signore; beato l’uomo che in lui si rifugia.

[10] Temete il Signore, suoi santi, nulla manca a coloro che lo temono.

[11] I ricchi impoveriscono e hanno fame, ma chi cerca il Signore non manca di nulla.

[12] Venite, figli, ascoltatemi; v’insegnerò il timore del Signore.

[13] C’è qualcuno che desidera la vita e brama lunghi giorni per gustare il bene?

[14] Preserva la lingua dal male, le labbra da parole bugiarde.

[15] Stà lontano dal male e fà il bene, cerca la pace e perseguila.

[16] Gli occhi del Signore sui giusti, i suoi orecchi al loro grido di aiuto.

[17] Il volto del Signore contro i malfattori, per cancellarne dalla terra il ricordo.

[18] Gridano e il Signore li ascolta, li salva da tutte le loro angosce.

[19] Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito, egli salva gli spiriti affranti.

[20] Molte sono le sventure del giusto, ma lo libera da tutte il Signore.

[21] Preserva tutte le sue ossa, neppure uno sarà spezzato.

[22] La malizia uccide l’empio e chi odia il giusto sarà punito.

[23] Il Signore riscatta la vita dei suoi servi, chi in lui si rifugia non sarà condannato.