Salmo 145

CommentoPur riportando tracce di altri salmi, il salmo 145 risulta molto bello e stimolante per la fede, un invito a sperare nella divina misericordia e a lodare Dio. Il salmista si rivolge a Dio riconoscendolo come re e dicendo di volerlo esaltare in eterno per le meraviglie create, sa di essere peccatore ma anche che la misericordia di Dio è grande per la bontà e l’amore che ha verso tutti gli uomini.

salmo 145

Salmo 145 completo

[1] Lodi. Di Davide. O Dio, mio re, voglio esaltarti e benedire il tuo nome in eterno e per sempre.

[2] Ti voglio benedire ogni giorno, lodare il tuo nome in eterno e per sempre.

[3] Grande è il Signore e degno di ogni lode, la sua grandezza non si può misurare.

[4] Una generazione narra all’altra le tue opere, annunzia le tue meraviglie.

[5] Proclamano lo splendore della tua gloria e raccontano i tuoi prodigi.

[6] Dicono la stupenda tua potenza e parlano della tua grandezza.

[7] Diffondono il ricordo della tua bontà immensa, acclamano la tua giustizia.

[8] Paziente e misericordioso è il Signore, lento all’ira e ricco di grazia.

[9] Buono è il Signore verso tutti, la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

[10] Ti lodino, Signore, tutte le tue opere e ti benedicano i tuoi fedeli.

[11] Dicano la gloria del tuo regno e parlino della tua potenza,

[12] per manifestare agli uomini i tuoi prodigi e la splendida gloria del tuo regno.

[13] Il tuo regno è regno di tutti i secoli, il tuo dominio si estende ad ogni generazione.

[14] Il Signore sostiene quelli che vacillano e rialza chiunque è caduto.

[15] Gli occhi di tutti sono rivolti a te in attesa e tu provvedi loro il cibo a suo tempo.

[16] Tu apri la tua mano e sazi la fame di ogni vivente.

[17] Giusto è il Signore in tutte le sue vie, santo in tutte le sue opere.

[18] Il Signore è vicino a quanti lo invocano, a quanti lo cercano con cuore sincero.

[19] Appaga il desiderio di quelli che lo temono, ascolta il loro grido e li salva.

[20] Il Signore protegge quanti lo amano, ma disperde tutti gli empi.

[21] Canti la mia bocca la lode del Signore e ogni vivente benedica il suo nome santo, in eterno e sempre.