salmo 101

Salmo 101: completo, commento

CommentoNel testo del salmo 101 il salmista domanda al Signore quando verrà da lui per aiutarlo, intendendo con questo un grande desiderio di incontrarsi col Messia. Intende rivolgersi a Dio con parole pure per poter camminare umilmente nella sua casa lontano dalle persone malvagie.

Salmo 101 completo

[1] Di Davide. Salmo. Amore e giustizia voglio cantare, voglio cantare inni a te, o Signore.

[2] Agirò con saggezza nella via dell’innocenza: quando verrai a me? Camminerò con cuore integro, dentro la mia casa.

[3] Non sopporterò davanti ai miei occhi azioni malvagie; detesto chi fa il male, non mi sarà vicino.

[4] Lontano da me il cuore perverso, il malvagio non lo voglio conoscere.

[5] Chi calunnia in segreto il suo prossimo io lo farò perire; chi ha occhi altezzosi e cuore superbo non lo potrò sopportare.

[6] I miei occhi sono rivolti ai fedeli del paese perché restino a me vicino: chi cammina per la via integra sarà mio servitore.

[7] Non abiterà nella mia casa, chi agisce con inganno, chi dice menzogne non starà alla mia presenza.

[8] Sterminerò ogni mattino tutti gli empi del paese, per estirpare dalla città del Signore quanti operano il male.