Pasta alla Norma con melanzane fritte

spaghetti alla norma melanzane pomodoro
spaghetti alla norma melanzane pomodoro

Come fare la pasta alla Norma con melanzane fritte, ricetta con ricotta stagionata, pomodori, basilico, aglio, olio d’oliva. Il nome di questa ricetta ebbe origine dall’affermazione dello scrittore Edoardo Scarfoglio “Questa è la Norma di tutte le paste asciutte”, riferendosi all’opera di Bellini.

Ingredienti per 4 persone

– 350 g di spaghetti

– 50 g di ricotta stagionata grattugiata

– 2 melanzane abbastanza grosse

– 1 cucchiaio di basilico tritato

– 1/2 dl di olio d’oliva

– 1 spicchio d’aglio schiacciato

– 500 g di pomodori pelati e privati dei semi

– abbondante olio di semi per friggere

– sale e pepe

Preparazione

Lavare e tagliare le melanzane a fette abbastanza sottili, cospargerle di sale e sistemarle su un’asse inclinata per scolare il loro liquido amaro.

Lasciarle così per circa un’ora.

Mettere un tegame sul fuoco con l’olio d’oliva e l’aglio, farlo colorire e aggiungere i pomodori spezzettati, il basilico, il sale e il pepe appena macinato.

Lasciare cuocere a fiamma bassa per circa quindici minuti.

Sciacquare sotto l’acqua corrente le fette di melanzane, asciugarle e farle friggere in una padella con olio di semi ben caldo.

In una pentola con abbondante acqua salata portata a ebollizione, farvi cuocere gli spaghetti.

Appena le melanzane saranno belle croccanti, toglierle dalla padella e porle su carta assorbente.

Scolare gli spaghetti al dente, condirli con il sugo di pomodori, le melanzane fritte, poi cospargere con la ricotta grattugiata, mescolare e servire subito.