Lettore Cd musica: come sceglierlo, meccanica e conversione

Guida alla scelta del lettore cd musica per un impianto stereo hi-fi, apparecchio sorgente determinante nell’ascolto finale.

lettore cd musica

Come scegliere un lettore cd

In un impianto stereo hi-fi il lettore cd riveste una grande importanza tra le varie sorgenti collegabili in quanto quella potenzialmente più in grado di fornire un suono di elevato livello.

Un lettore di compact disc audio o Cd è una delle sorgenti digitali che possono essere collegate ad un impianto stereo hi-fi.

Questo tipo di lettore è fatto per leggere esclusivamente la versione originale dei cd, quella del cd audio a 16 bit con campionamento a 44,1 khz in grado di contenere fino a 74 minuti di musica.

Una delle caratteristiche principali del lettore cd è la testina di lettura che non toccando la superficie del dischetto deve leggere i dati digitali incisi sul supporto attraverso un raggio laser.

La velocita’ di rotazione del disco viene mantenuta costante da un meccanismo servocontrollato e sara’ maggiore quando la testina è vicino al centro e minore quando si trova al bordo esterno.

Quello della correzione degli errori è un circuito molto importante in un lettore di cd che consente di evitare che alcuni problemi di lettura del disco dovuti a sporco, impronte digitali e graffi facciano “saltare” il disco durante la riproduzione.

In questi casi il circuito provvede a ricostruire i dati mancanti per interpolazione.

Occorre dire tuttavia che è consigliabile mantenere i compact disc in perfetto stato di conservazione, per evitare che rovinandosi facciano entrare in funzione il circuito di correzione degli errori che rappresenta pur sempre una manipolazione del suono originale che nasconde abilmente il difetto ma non restituisce i dati che non vengono letti con conseguente perdita di dettagli.

La parte meccanica di lettura in un lettore cd è molto importante in quanto capace di estrarre dati dal compact disc.

Quanto più precisa riuscirà ad essere meglio sarà per il suono finale. Alcuni lettori di fascia alta adottano a tal fine appositi stabilizzatori di disco e materiali per garantire una lettura perfetta.

Dal momento che il segnale inciso sul cd è digitale occorrerà fare in modo che esso, una volta letto dalla testina laser del lettore, sia riconvertito in analogico.

Questo è un ulteriore processo delicato che influisce pesantemente sul risultato finale e dipende dalla qualità dei convertitori (dac) usati per ogni canale stereo.