Coniglio arrosto alla ligure con olive e rosmarino

Come si cucina il coniglio arrosto con olive e rosmarino, ricetta tradizionale ligure con cottura in tegame per la quale vengono spiegati in dettaglio i pochi passaggi richiesti per la preparazione.

coniglio arrosto alla ligure
coniglio arrosto alla ligure

Ingredienti per 4 persone

– 1 coniglio novello da 1,2 kg

– 5 cucchiai olio d’oliva

– 2 cucchiai di burro

– 1 cipolla di media grandezza, tritata finemente

– 2 spicchi d’aglio interi

– 40 g di olive nere snocciolate

– mezzo bicchiere vino bianco secco

– 1 rametto rosmarino tritato

– un pizzico di timo

– sale e pepe

Preparazione del coniglio arrosto alla ligure

Dopo avere tagliato a pezzi il coniglio, lavarlo, asciugarlo e prepararlo per la cottura, mettendolo per alcuni minuti in una pentola a fuoco vivo, per eliminare parte del siero della carne.

Fare soffriggere nel tegame di terracotta, a fuoco moderato, olio, burro e aglio spellato, poi unire coniglio, rosmarino e timo, lasciando rosolare bene per una quarantina di minuti.

Quando i pezzi di coniglio saranno divenuti di colore dorato, aggiungere la cipolla, rigirando con cura, poi condire con sale e pepe appena macinato.

Bagnare il coniglio con il vino bianco secco, aumentando leggermente il calore per farlo evaporare.

Una volta evaporato il vino, ridurre l’intensità della fiamma e proseguire la cottura per ulteriori cinquanta minuti a tegame coperto, aggiungendo uno o due cucchiai di brodo di dado, qualora il sugo tenda a asciugarsi eccessivamente.

Venti minuti prima del termine della cottura, unire le olive nere snocciolate.