Come pulire il sifone del lavello

Guida che spiega come pulire il sifone del lavello da soli senza l’intervento dell’idraulico, smontando lo scarico per procedere a una pulizia accurata.

Pulire sifone lavello cucina

Periodicamente capita di dover pulire il sifone del lavello in cucina, quando l’acqua stenta ad andare via o lo scarico risulta totalmente intasato da detriti di vario genere.

Tra le cause principali rientrano detersivi, avanzi di cibo e capelli, che insieme ad altri elementi vengono a formare in combinazione un vero e proprio tappo.

Cosa serve

– 1 straccio

– 1 secchio

– 1 pinza per tubi

– 1 spazzolino

Procedimento

Posizioniamo il secchio sotto il sifone da smontare, al fine di evitare che acqua e altri residui vadano a sporcare il pavimento.

Avvolgiamo con lo straccio il dado, in parecchi casi di plastica, che è necessario svitare per scollegare il sifone dai raccordi che compongono la parte restante del sistema di scarico.

Stringere con una mano lo straccio sul dado e iniziare a girare per svitare, se è parecchio stretto usare la pinza sopra lo straccio per non danneggiare il componente.

Una volta che il sifone è smontato, aiutarsi con lo spazzolino per pulirlo internamente, eliminando ogni accumulo di sporcizia.

Fatto questo risciacquare con cura e procedere al rimontaggio con procedimento inverso al precedente, facendo attenzione a riposizionare la guarnizione di gomma tra la superficie esterna del tubo superiore e la base inferiore del dado di plastica.

Qualora si constati la necessità di provvedere alla sostituzione del sifone, prima di rimontarlo recarsi da un rivenditore specializzato in idraulica per acquistare un pezzo di ricambio equivalente.

Modifica impostazioni privacy