Frasi di Sofocle

Frasi di Sofocle
Frasi di Sofocle

Citazioni, aforismi e frasi di Sofocle, uno dei maggiori poeti tragici dell’antica Grecia, vissuto tra il 496 e il 406 a.C., con ottima formazione culturale che gli consentì di arrivare al successo a soli 27 anni.

Citazioni di Sofocle

– Non è bello dire menzogne; ma quando la verità potrebbe portare terribile rovina, allora anche dire ciò che non è bello è perdonabile.

– Amore, invincibile, devastatore di ricchi, custode di luci calde e veglia notturna nel viso tenero di una ragazza: vagabonda, visitatrice della foresta! Anche i puri immortali non possono sfuggirti, e l’uomo mortale, nel crepuscolo del suo giorno, trema davanti alla tua gloria.

– Per chi sta male, una sola notte è un tempo infinito; per chi sta bene il giorno giunge troppo presto.

– Il dispiacere più acuto è riconoscere noi stessi come la sola causa di tutte le nostre disavventure.

– Solo il tempo rivela l’uomo giusto; il malvagio, invece, lo riconosci in un giorno solo.

– Sappi che le volontà troppo rigide più facilmente crollano.

– Non fare nulla di nascosto; poiché il tempo vede e ode ogni cosa, e tutto svela.

– I retti ragionamenti fanno più presa delle robuste mani.

– La vita più dolce sta nel non avere alcun pensiero.

– Prima condizione della felicità è l’essere saggi.

– Che ogni uomo nella fragilità dell’umanità consideri il suo ultimo giorno; e nessuno presuma la sua fortuna finché non trovi la Vita, alla sua morte, un ricordo senza dolore.

– Io so che sono solo un uomo; alla fine non ho da sperare in più di quello che ho.

– La conseguenza dei guadagni ladri è perdizione, non felicità.

– La condizione ideale sarebbe, lo ammetto, che gli uomini avessero ragione per istinto; ma dato che siamo tutti soggetti a smarrirci, la cosa ragionevole da fare è imparare da quelli che possono insegnare.

– Una parola ci libera da tutto il peso e il dolore della vita: quella parola è amore.

– Gli uomini orgogliosi imparano in vecchiaia a essere saggi. Non può esserci smisurato orgoglio in chi è nelle mani degli altri.

– Non vanno d’accordo il ragionamento e la fretta.

– Dediti alla giustizia ci mostreremo di nuovo in futuro; intanto, per un attimo breve di tempo senza pudore, affidati a me, e dopo, per il resto della tua vita, fatti di nuovo chiamare il più intemerato degli uomini.

– Chi trascura un amico è come se trascurasse la sua vita.

– Il tiranno è un figlio dell’orgoglio che beve dalla sua coppa nauseante sconsideratezza e vanità, finché dalla sua alta cresta precipita a capofitto nella polvere della speranza.

Aforismi di Sofocle

– Ciò di cui ha bisogno l’uomo è la memoria dell’asino che mai scorda dove mangia.

– Merita solo disprezzo l’uomo politico che, per qualsiasi ragione, ha paura di fare ciò che ritiene meglio per lo Stato.

– Il potere si conquista soltanto col soccorso delle masse e del denaro.

– Anche di notte, il dolore che non riusciamo a sopportare, stilla goccia a goccia nel nostro cuore.

– I più grandi dolori sono quelli che causiamo noi stessi.

– Il cielo non aiuta mai l’uomo che non agisce.

– Di molto, il primo elemento della felicità è l’essere saggio.

– La gioia più grande è quella che non era attesa.

– Niente di così malvagio come il denaro è mai cresciuto tra gli uomini. Questo abbassa le città, questo allontana gli uomini dalle loro case, questo addestra e deforma le anime oneste finché non si mettono a opere di vergogna; questo insegna ancora alla gente a praticare le malvagità e a conoscere ogni azione empia. Ma tutti gli uomini che hanno lavorato questa cosa su commissione si sono assicurati che, presto o tardi, ne pagheranno il prezzo.

– Di quelli che architettano nell’ombra qualcosa, l’animo, benché nascosto, anzitempo suole tradirsi.

– Sbarazzarsi di un amico fidato è lo stesso, per me, che sbarazzarsi della propria vita.

– Si impara facendo una cosa: perché sebbene tu creda di saperlo, non hai certezze fino a quando non provi.

– Non c’è felicità dove non c’è saggezza; Non sapienza ma sottomissione agli dei. Le grandi parole sono sempre punite, e gli uomini orgogliosi in vecchiaia imparano ad essere saggi.

– Gli uomini ignoranti non sanno quale bene hanno nelle proprie mani fino a quando non lo hanno gettato via.

– Un giocatore saggio dovrebbe accettare i suoi tiri e segnarli, non piangere la sua fortuna.

– Un breve detto spesso contiene molta saggezza.

– Innumerevoli sono le meraviglie del mondo, ma nessuna è più meravigliosa dell’uomo.

– Gli dei non si muovono mai più rapidamente di quando puniscono gli uomini con le conseguenze delle loro stesse azioni.

– Se fosse possibile guarire il dolore piangendo e resuscitare i morti con le lacrime, l’oro sarebbe meno prezioso del dolore.

– Il dolore insegna alle menti più salde a vacillare.

Frasi di Sofocle

– La condizione ideale sarebbe, lo ammetto, che gli uomini abbiano ragione per istinto; Ma poiché è probabile che tutti noi ci smarriamo, la cosa ragionevole è imparare da coloro che sanno insegnare.

– Parlare molto è una cosa, parlare bene un’altra.

– I più grandi dolori sono quelli di cui noi stessi siamo la causa.

– Colui che sa corrispondere a un favore ricevuto è un amico che non ha prezzo.

– Il silenzio dà alle donne la grazia che loro si addice.

– Errare è possibile a tutti gli uomini. Ma il saggio, quando ha commesso un errore, non rimane irremovibile e ripara il male che ha fatto. Perseverare nell’errore, infatti, genera ogni sorta di mali.

– Che cosa terribile quando il giudice equo dà una sentenza iniqua.

– L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo.

– Tutto può accadere se un dio usa le sue arti.

– Felicità è un’ombra che subito precipita.

– Gli uomini orgogliosi imparano in vecchiaia a essere saggi.

– Il tempo svela tutto e lo porta alla luce.

– Molte sono le cose mirabili, ma nessuna è più mirabile dell’uomo.

– Piuttosto che avere successo con l’inganno, fallisci con onore.

– Noi esseri umani che siamo? Spettri, impalpabile ombra.

– L’uomo non conosce altra felicità se non quella che egli si va immaginando, e poi, finita l’illusione, ricade nel dolore di sempre.

– Non v’è nemico peggiore del cattivo consiglio.

– Proprio quando io non sono niente, allora divento veramente un uomo!

– Nessuno al mondo dovrebbe avere paura. Se il fato governa tutti e niente è prevedibile…un uomo dovrebbe vivere solo per il presente.

– Nessuno ama tanto la vita come l’uomo che sta invecchiando.

– Non si può conoscere veramente la natura e il carattere di un uomo fino a che non lo si vede amministrare il potere.

– Chi ragiona male ed ha un bene fra le mani non lo sa prima di averlo perso.

Modifica impostazioni privacy