Booking.com

Nicosia (Enna): cosa vedere, Castello Normanno

Cosa vedere a Nicosia, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Castello normanno, Chiesa di Santa Maria Maggiore e Cattedrale di San Nicola.

Cattedrale di San Nicola - Nicosia (Enna)

Turismo Nicosia

Situata a 48 km da Enna sulle pendici meridionali dei monti Nebrodi, Nicosia è un antico centro dei siculi, abbarbicato a gradinate su quattro rilievi dominati dallo sperone su cui si elevano i resti del castello normanno e la chiesa di Santa Maria Maggiore, risalente al duecento ma ricostruita interamente dopo il 1757.

Tra le opere presenti all’interno del luogo di culto risaltano la pala d’altare posta nel presbiterio, scolpita dal Gagini tra il quattrocento e il cinquecento, raffigurante Storie della Vergine, e il Trono di Carlo V, collocato in corrispondenza del pilastro destro del presbiterio.

La Cattedrale di San Nicola, che costituisce il principale monumento cittadino, venne costruita nel trecento.

Molto interessanti il portale e il campanile dotato di grandi trifore e bifore, oltre al notevole portico del quattrocento posto sul lato sinistro.

Tra le opere presenti all’interno che meritano di essere segnalate rientra il pulpito in marmo di scuola gaginesca, posto nella navata centrale, il Crocifisso seicentesco di Fra Umile da Petralia, vari dipinti del seicento, gli stalli del coro, in stile barocco, e il soffittto a capriate del quattrocento, realizzazione pittorica purtroppo non più visibile a causa della successiva aggiunta di volte.

Le Chiese del Carmine e di San Michele ospitano sculture del Gagini, mentre quella di San Benedetto è dotata di un notevole portale a ogiva decorato da un rosone del quattrocento.

A 10 km da Nicosia è situata Sperlinga, baluardo strategico difensivo degli Angioini durante l’operazione dei Vespri siciliani avvenuta nel 1282.

Questo paese, caratterizzato da abitazioni rupestri, è circondato da un ambiente solitario e boscoso.

Il castello, che è il monumento più rilevante, ha origini incerte e risulta essere scavato in parte nella roccia.