Booking.com

Nepal: cosa vedere, itinerario dal Gange all’Himalaya

Cosa vedere in Nepal, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse, tra cui capitale Kathmandu e escursioni verso le alte vette.

cartina Nepal

Turismo Nepal

Regno dell’Asia centro meridionale, il Nepal possiede varie zone climatiche, nonostante le piccole dimensioni, e ambienti naturali diversificati, che vanno dalla pianura del fiume Gange alle vette della catena montuosa dell’Himalaya.

La lingua ufficiale è il nepalese e la religione principale è quella induista.

Il Nepal confina con la Cina e l’India.

L’ordinamento dello stato è quello della monarchia costituzionale, che affida il potere esecutivo al re e al governo, mentre quello legislativo è di competenza della camera dei rappresentanti e del consiglio nazionale, nei cui confronti il governo è responsabile.

La capitale del Nepal è Kathmandu, che si trova ad un’altitudine di 1.350 metri, comprendente i villaggi di Lalitpur e Bhaktapur.

Pokhara è una città situata nella parte centrale del paese, nei pressi del massiccio dell’Annapurna.

La maggioranza dei turisti che fanno un viaggio in Nepal, si orienta sulle escursioni di trekking riguardanti le vette dell’Himalaia, ma è doveroso sottolineare che ci sono anche altri aspetti dai contorni storici e culturali che andrebbero considerati.

Kathmandu è la capitale, con un centro storico ricco di eleganti piazze e templi.

Nella Durbar Square, posta tra il fiume Vishnumati e il parco Ratna Park, si trovano splendidi esempi di templi induisti.

Molto interessanti sono il Palazzo Reale e la casa della Kumari, la dea vivente bambina.

Nelle vicinanze di Kathmandu si possono ammirare altri monumenti di rara bellezza, che possono essere raggiunti comodamente noleggiando una bicicletta, mezzo ecologico molto usato da queste parti, o prendendo un taxi.

Swayambunath è conosciuto anche come il tempio delle scimmie per la presenza di scimmie addestrate per far divertire i turisti.

Nella facciata si trova un blocco dorato dove è rappresentato l’occhio del Buddha, alla base invece si trovano delle ruote contenenti le preghiere raccolte che i fedeli fanno girare al loro passaggio.

Pashupatinath è un tempio induista che si trova lungo il fiume Bagmati, fiume sacro, dove viene effettuata la cremazione dei defunti.

Dakshinkali, è il tempio induista dove vengono sacrificati animali in onore della dea Kali, molto assetata di sangue.

Nella valle si trovano inoltre altri luoghi meno battuti, che offrono l’opportunità di fare escursioni di trekking con partenza dai villaggi di Nagarkot e Dhulikhel.

Altre cose da fare sono un bagno alle sorgenti d’acqua calda presso Tatopani, andare in esplorazione nelle foreste di Pulchowki e seguire i percorsi appositi in sella ad una mountain bike nelle aree di Chapagaon e di Bungamati.

Patan si trova sulla sponda del fiume Bagmati, poco distante dal quartiere Thamel di Kathmandu.

Durbar Square è la piazza principale dove si affacciano il Royal Palace e il Jagannarayan Temple.

Molto suggestive le piccole strade e i vicoli dove ci sono negozi che vendono oggetti in ottone e botteghe artigiane dove viene forgiato e battuto il ferro.

Golden Temple è un monastero buddhista custodito da tartarughe sacre che si vigilano nel cortile interno.

Jawalakhel Zoo è lo zoo cittadino dove sono ospitate molte specie animali tipiche del sud asiatico.

Bhaktapur è una città medievale da visitare a piedi, partendo dalla Durbar Square, dove si affacciano templi ricchi di storia.

Altra piazza di rilievo è Taumadhi Tole dove si trova il Nyatapola, che è il tempio più alto della valle, e il Til Mahadev Narayan, meta di pellegrinaggi.

Royal Chitwan National Park, è uno dei parchi più importanti dove si possono avvistare facilmente vari tipi di animali tra cui cervi pomellati, gaviali, aironi e garzette, rinoceronti indiani, serpenti, leopardi e tigri.

L’Himalaya è una catena montuosa che offre tantissime possibilità di escursioni di trekking, con vari livelli di difficoltà per soddisfare una vasta platea di visitatori.

I percorsi usuali sono quelli di Annapurna ed Everest lungo i quali si trovano pensioni a conduzione familiare dove viene offerto vitto e alloggio.

Pokhara è una città situata sulle rive di un lago e vicino alle località di partenza per i trekking.

Viene scelta da molti come un luogo dove riposarsi prima di iniziare un percorso, in quanto vi si trovano alberghi e ristoranti dove pernottare e mangiare.

Tra le cose da vedere a Pokhara ci sono i quartieri tibetani, il monastero e le cascate di Devi.