Geografia Asia riassunto: territorio, clima ed esplorazioni

asia riassunto geografia
asia riassunto geografia

Un breve riassunto della geografia Asia riguardante territorio, clima ed esplorazioni in questo continente.

Geografia Asia

Il continente asiatico è il maggiore della terra dal momento che la sua superficie occupa circa un terzo delle terre emerse. Fatta eccezione per alcune isole dell’Insulindia, l’Asia è compresa interamente nell’Emisfero settentrionale con i confini segnati a Nord dal Mar Glaciale Artico, a Sud dall’Oceano Indiano, a Est dall’Oceano Pacifico, a Ovest dal Mar Rosso, dal Mar Mediterraneo e dal Mar Nero.

La catena montuosa degli Urali segna il confine con l’Europa che insieme all’Asia è detta Eurasia come unica massa continentale. L’Asia è inoltre collegata con l’Africa attraverso il canale di Suez e con l’America per mezzo dello Stretto di Bering, un breve braccio di mare interposto tra i due continenti a Nord.

Clima Asia

La situazione climatica dell’Asia è molto variegata a causa delle diverse latitudini che interessano il suo vasto territorio, alla disposizione dei suoi rilievi montuosi, all’influenza mitigatrice dei mari e al regime monsonico che interessa parte delle sue terre.

Filippine, Insulindia, Malesia e Birmania sono interessate da un clima equatoriale caldo umido; Indocina, Deccan, Sri Lanka godono di un clima tropicale caratterizzato da un’escursione termica e piogge abbondanti durante la stagione estiva; la Siria e la fascia costiera dell’Asia minore sono interessate invece da un clima mediterraneo.

Esplorazioni in Asia

Le prime informazioni relative ai territori asiatici risalgono a Erodoto, all’epoca dell’espansione greca verso Oriente. Furono stabilite le prime relazioni commerciali in età romana quando i mercanti cinesi volsero la loro attenzione all’Occidente.

Il primo contributo alla conoscenza del continente asiatico fu dato nel IX secolo dalle relazioni dei viaggi effettuati da mercanti e viandanti arabi, ma nella pratica il mondo asiatico rimase sconosciuto all’Europa fino all’epoca dei viaggi del missionario francescano Giovanni di Pian del Carpine e soprattutto dei veneziani Polo.

Con l’apertura della via marittima all’India, seguita al periplo africano compiuto dal portoghese Vasco da Gama, e con il viaggi di Magellano, che sbarcò alle Molucche nel 1521, il continente asiatico assunse una conformazione più precisa agli occhi dei ricercatori europei che ebbero un’idea circa la sua posizione ed estensione geografica.