Frasi di Papa Francesco: citazioni celebri, aforismi

papa francesco: frasi amore
papa francesco: frasi amore

Citazioni, aforismi e frasi di Papa Francesco, raccolta di quelle più belle, diventate celebri per la capacità di donare a tutti una speranza, certi dell’amore di Dio che non deve mai essere messo in dubbio, specialmente nei momenti di crisi o nelle difficoltà di tutti i giorni.

Citazioni di Papa Francesco

– L’unica guerra che tutti dobbiamo combattere è quella contro il male.

– Seguire Gesù significa condividere il suo amore misericordioso per ogni esser umano.

– Gesù è il sole, Maria è l’aurora che preannuncia il suo sorgere.

– A volte si può vivere senza conoscere i vicini di casa: questo non è vivere da cristiani.

– Cercare la propria felicità nell’avere cose materiali è un modo sicuro per non essere felici.

– Siamo tutti peccatori, ma viviamo la gioia del perdono di Dio e camminiamo fiduciosi nella sua misericordia.

– Cristo è sempre fedele. Preghiamo di essere anche noi sempre fedeli a Lui.

– La vera carità richiede un pò di coraggio: superiamo la paura di sporcarci le mani per aiutare i più bisognosi.

– La Chiesa non ha altro senso e fine se non quello di testimoniare Gesù. Non dimentichiamolo!

– Chiediamo al Signore di avere la tenerezza che ci fa vedere i poveri con comprensione e amore, senza calcoli e senza timori.

– Il perdono di Dio è più forte di ogni peccato.

– Noi non diventiamo cristiani con le nostre forze. La fede è anzitutto un dono di Dio che ci viene dato nella Chiesa e attraverso la Chiesa.

– Tutti i matrimoni affrontano momenti difficili, ma queste esperienze della Croce possono rendere il cammino dell’amore ancora più forte.

– Dove vediamo odio e buio, cerchiamo di portare un pò di amore e di speranza, per dare un volto più umano alla società.

– Preghiamo veramente? Senza un rapporto costante con Dio, è difficile avere una vita cristiana autentica e coerente.

– La misericordia è la vera forza che può salvare l’uomo e il mondo dal peccato e dal male.

– Il segreto della vita cristiana è l’amore. Solo l’amore riempie i vuoti, le voragini negative che il male apre nei cuori.

– Il mistero della Croce, un mistero d’amore, si può capire in preghiera. Pregare e piangere in ginocchio davanti alla Croce.

– Quando incontriamo la Croce, ci rivolgiamo alla Madonna: Madre nostra, dacci la fortezza di accettare ed abbracciare la Croce!

– Abbi pietà Signore! Tante volte siamo accecati dalla nostra vita comoda e non vediamo quelli che muoiono vicino a noi.

– Cari giovani, non abbiate paura di fare passi definitivi nella vita. Abbiate fiducia, il Signore non vi lascia soli!

– La nostra preghiera non può ridursi ad un’ora, la domenica; è importante avere un rapporto quotidiano con il Signore.

– Non ci rassegnamo di fronte al male. Dio è Amore che ha vinto il male nella morte e risurrezione di Cristo.

– Seguire Gesù vuol dire metterlo al primo posto, spogliarci delle tante cose che soffocano il nostro cuore.

– Per conoscere il Signore, è importante frequentarlo: ascoltarlo in silenzio davanti al Tabernacolo, accostarsi ai Sacramento.

– Il Crocifisso non ci parla di sconfitta, di fallimento; ci parla di un Amore che sconfigge il male e il peccato.

– Essere cristiani vuol dire rinunciare a noi stessi, prendere la Croce e portarla con Gesù. Non c’è altro cammino.

– La cultura dello scarto produce molti frutti amari, dallo spreco di alimenti all’isolamento di tanti anziani.

– Partecipiamo troppo spesso alla globalizzazione dell’indifferenza; cerchiamo invece di vivere una solidarietà globale.

– Se i beni materiali e il denaro diventano il centro della vita, ci afferrano e ci fanno schiavi.

Aforismi di Papa Francesco

– Un cristiano sa affrontare le difficoltà, le prove-anche le sconfitte- con serenità e speranza nel Signore.

– La lotta contro il male è dura e lunga; è essenziale pregare con costanza e pazienza.

– Per restare fedeli e coerenti al Vangelo ci vuole coraggio.

– I Santi sono persone che appartengono pienamente a Dio. Non hanno paura di essere derisi, incompresi o emarginati.

– La nostra vita dev’essere incentrata sull’essenziale: su Gesù Cristo. Tutto il resto è secondario.

– Dio ci ama. Scopriamo la bellezza dell’amare e del sentirsi amati.

– Abbiate cura della creazione. Ma soprattutto prendetevi cura delle persone che non hanno il necessario per vivere.

– Cari giovani, siate sempre missionari del Vangelo, ogni giorno e in ogni luogo.

– Gesù ha voluto conservare le sue piaghe per farci sentire la sua misericordia. Questa è la nostra forza, la nostra speranza.

– Confessare i nostri peccati ci costa un pò, ma ci porta la pace. Noi siamo peccatori, e abbiamo bisogno del perdono di Dio.

– I Santi non sono superuomini. Sono persone che hanno l’amore di Dio nel Cuore, e trasmettono questa gioia agli altri.

– Essere santi non è un privilegio di pochi, ma è una vocazione per tutti.

– Il Regno dei cieli è per quelli che pongono la loro sicurezza nell’amore di Dio, non nelle cose materiali.

– I Sacramenti sono la presenza di Gesù Cristo in noi. Per questo è importante confessarsi e fare la Comunione.

– Vivere la carità significa non cercare il proprio interesse, ma portare i pesi dei più deboli e poveri.

– Impariamo ad essere docili alla Parola di Dio, pronti per le sorprese del Signore che ci parla.

– Per noi è difficile perdonare gli altri. Signore, donaci la tua misericordia, per perdonare sempre.

– La Chiesa chiama tutti a lasciarsi avvolgere dalla tenerezza e dal perdono del Padre.

– I tuoi peccati sono grandi? Dì al Signore: Perdonami, aiutami a rialzarmi, trasforma il mio cuore.

– Tutti siamo chiamati all’amicizia con Gesù. Non abbiate paura di lasciarvi amare dal Signore.

– La santità non significa fare cose straordinarie, ma fare quelle ordinarie con amore e con fede.

– La croce è il prezzo dell’amore vero. Signore, dacci la forza di accettare e portare la nostra croce.

– Cari giovani, vi invito a mettere i vostri talenti al servizio del Vangelo, con creatività e con una carità senza frontiere.

– Se vediamo qualcuno che chiede aiuto, ci fermiamo? C’è tanta sofferenza e povertà, e tanto bisogno di buoni samaritani.

– Non si può pensare a una Chiesa senza gioia. La gioia della Chiesa è questa: annunciare a tutti il nome di Gesù.

– Non temere di accostarti alla Confessione: in questo Sacramento incontri Gesù che ti perdona.

– Ecco la speranza cristiana: il futuro è nelle mani di Dio.

– L’amore di Dio non è generico. Dio posa il suo sguardo d’amore su ogni uomo e ogni donna, con un nome e cognome.

– Preghiamo che Dio ci conceda un mondo in cui mai nessuno debba morire di fame.

– Cerchiamo di vivere il Natale in maniera coerente col Vangelo, accogliendo Gesù al centro della nostra vita.

Frasi di Papa Francesco

– L’Avvento è un cammino verso Betlemme. Lasciamoci attrarre dalla luce di Dio fatto uomo.

– Non dimentichiamo mai che è il Signore che guida la Chiesa. E’ Lui a rendere fecondo il nostro apostolato.

– Se abbiamo trovato il senso della vita in Gesù, non possiamo essere indifferenti davanti a uno che soffre, a uno che è triste.

– Siamo tutti peccatori. Ma chiediamo al Signore di non essere ipocriti. Gli ipocriti non sanno cosa sia il perdono, la gioia, l’amore di Dio.

– Siamo pronti a impegnarci come cristiani coerenti, 24 ore su 24, per dare testimonianza con la nostra parola e il nostro esempio?

– La carità, la pazienza e la tenerezza sono tesori bellissimi. E quando li hai, vuoi condividerli con gli altri.

– Gesù non ci ha salvato con un’idea. Si è abbassato e si è fatto uomo. La Parola si è fatta carne.

– Impariamo a “perdere” la vita per Cristo, secondo la logica del dono, del sacrificio. Con Cristo non perdiamo nulla.

– Un cristiano non può mai essere annoiato o triste. Chi ama Cristo è una persona piena di gioia e che diffonde gioia.

– Non si può vivere da cristiani al di fuori della roccia che è Cristo. Cristo ci dà solidità e fermezza, ma anche gioia e serenità.

– L’amore di Cristo e la sua amicizia non sono un’illusione. Gesù sulla Croce mostra quanto sono reali.

– Gesù non è solo un amico. E’ un maestro di verità e di vita, che rivela la via per giungere alla felicità.

– Il Signore ci parla attraverso la Sacra Scrittura, nella preghiera. Impariamo a rimanere in silenzio davanti a Lui, a meditare il Vangelo.

– Preghiamo per avere un cuore che abbracci gli immigrati. Dio ci giudicherà in base a come abbiamo trattato i più bisognosi.

– Un cristiano è sempre pieno di speranza; non può mai scoraggiarsi.

– Se vogliamo seguire Cristo da vicino, non possiamo cercare una vita comoda e tranquilla. Sarà una vita impegnativa, ma piena di gioia.

– Signore, donaci la grazia di piangere sulla nostra indifferenza, sulla crudeltà che c’è nel mondo e in noi.

– Nell’Anno della fede cerchiamo di fare ogni giorno qualcosa di concreto per conoscere meglio Gesù Cristo.

– Per un cristiano, la vita non è il prodotto del puro caso, ma il frutto di una chiamata e di un amore personale.

– Nella vita cristiana sono essenziali la preghiera, l’umiltà, la carità verso tutti: è la strada per la santità.

– Dio ha tanta misericordia con noi. Impariamo anche noi ad avere misericordia con gli altri, specialmente con quelli che soffrono.

– In quest’Anno della fede, ricordiamo che la fede non è un nostro possesso, ma va condivisa. Ogni cristiano è un apostolo.

– Cari giovani, Cristo ha fiducia in voi e vi affida la sua stessa missione: andate, fate discepoli.

– Non dimentichiamo mai, ragazzi: la Vergine Maria è la nostra Mamma ed è con il suo aiuto che possiamo rimanere fedeli a Gesù.

– Che lo sport sia sempre uno strumento di scambio e di crescita; mai di violenza e di odio.

– La vita cristiana non si limita al pregare, ma richiede un impegno continuo e coraggioso che nasce dalla preghiera.

– La misura della grandezza di una società è data dal modo in cui essa tratta chi è più bisognoso, chi non ha altro che la sua povertà.

– Ogni Venerdì ci permette di ricordare quanto Gesù ha sofferto per noi. Fa Signore che non dimentichiamo mai quanto ci ami.

– Non c’è croce piccola o grande della nostra vita che il Signore non condivide con noi.

– I Vescovi sono i Pastori del Popolo di Dio. Seguiamoli con fiducia e coraggio.

Frasi di Papa Francesco sulla diversità

– Cari Ragazzi possiate imparare a pregare ogni giorno: questo è il modo di conoscere Gesù e farlo entrare nella propria vita.

– Non possiamo restare chiusi nella parrocchia, nelle nostre comunità, quando tante persone sono in attesa del Vangelo!

– Cari giovani, siate veri “atleti di Cristo”! Giocate nella sua squadra!

– Lasciamo che la nostra vita si identifichi con quella di Gesù, per avere i suoi sentimenti e i suoi pensieri.

– Cari giovani, vale la pena scommettere su Cristo e sul Vangelo, rischiare tutto per grandi ideali.

– La sicurezza della fede non ci rende immobili e chiusi, ma ci mette in cammino per rendere testimonianza a tutti e dialogare con tutti.

– La luce della fede illumina tutti i nostri rapporti e ci aiuta a viverli in unione con l’amore di Cristo per viverli come Lui.

– Con la Sua venuta tra noi, Gesù si è fatto vicino, ci ha toccato; anche oggi, attraverso i Sacramenti, Egli ci tocca.

– Tutti noi siamo vasi d’argilla, fragili e poveri, ma nei quali c’è il tesoro immenso che portiamo.

– Non si può separare Cristo e la Chiesa. La grazia del Battesimo ci dà la gioia di seguire Cristo nella e con la Chiesa.

– Essere figli di Dio e fratelli tra noi: questo è il cuore dell’esperienza cristiana.

– Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, e guidaci sulla via che conduce al Cielo.

– Non possiamo dormire tranquilli mentre bambini muoiono di fame e anziani non hanno assistenza medica.

– Non possiamo essere cristiani part-time. Se Cristo è il centro della nostra vita, Lui è presente in tutto ciò che facciamo.

– Un ottimo programma di vita per tutti noi: le Beatitudini e Matteo 25.

– Signore, insegnaci a uscire da noi stessi. Insegnaci a uscire nelle strade e manifestare il tuo amore.

– Non avere paura di chiedere perdono a Dio. Lui non si stanca mai di perdonarci. Dio è pura misericordia.

– Gesù è la porta che conduce alla salvezza ed è una porta aperta a tutti.

– Lasciamo entrare Gesù nella nostra vita, uscendo dagli egoismi, dalle indifferenze e dalle chiusure verso gli altri.

– L’amore di Dio non è qualcosa di vago, di generico; l’amore di Dio ha un nome e un volto: Gesù Cristo.

– La fede non è una cosa decorativa, ornamentale. Avere fede vuol dire mettere realmente Cristo al centro della nostra vita.

– Chiediamo a Maria di aiutarci a tenere lo sguardo ben fisso su Gesù, a seguirlo sempre, anche quando è impegnativo.

– Gesù venendo in mezzo a noi trasforma la nostra vita. In Lui vediamo che Dio è amore, è fedeltà, è vita che si dona.

– Vogliamo che in questa nostra società, dilaniata da divisioni e da conflitti, scoppi la pace.

– Non esiste un Cristianesimo “low cost”. Seguire Gesù vuol dire andare contro corrente, rinunciando al male e all’egoismo.

– La pace è un bene che supera ogni barriera, perché è un bene di tutta l’umanità.

– Non possiamo mai perdere la speranza, Dio ci inonda con la sua grazia, se la chiediamo con perseveranza.

– Custodiamo Cristo nella nostra vita, abbiamo cura gli uni degli altri, custodiamo il creato con amore.

– Il vero potere è i servizio. Il Papa deve servire tutti, specie i più poveri, i più deboli, i più piccoli.

– Non dobbiamo credere al Maligno che dice che non possiamo fare nulla contro la violenza, l’ingiustizia, il peccato.

Frasi di Papa Francesco sulla misericordia

– Rimanere con Gesù esige uscire da se stessi, da un modo di vivere la fede stanco e abitudinario.

– Vivere la Settimana Santa è entrare sempre più nella logica di Dio, quella dell’amore e del dono di sé.

– Siate vicini ai vostri sacerdoti con l’affetto e con la preghiera, perché siano sempre Pastori secondo il cuore di Dio.

– Accetta Gesù Risorto nella tua vita. Anche se sei stato lontano, fà un piccolo passo verso di Lui: ti sta aspettando a braccia aperte.

– Dio ci ama. Non dobbiamo avere paura di amarlo. La fede si professa con la bocca e con il cuore, con la parola e con l’amore.

– Che bello è lo sguardo di Gesù su di noi, quanta tenerezza! Non perdiamo mai la fiducia nella misericordia paziente di Dio.

– Essere cristiano non si riduce a seguire dei comandi, ma è lasciare che Cristo prenda possesso della nostra vita e la trasformi.

– Se noi ci comportiamo come figli di Dio, sentendoci amati da Lui, la nostra vita sarà nuova, piena di serenità e di gioia.

– Ricordiamolo bene tutti: non si può annunciare il Vangelo di Gesù senza la testimonianza concreta della vita.

– Adorare Dio vuole dire imparare a stare con Lui, spogliarci dei nostri idoli nascosti, metterlo al centro della nostra vita.

– L’Ascensione al cielo di Gesù non indica la sua assenza, ma che Egli è vivo in mezzo a noi in modo nuovo, vicino ad ognuno di noi.

– Entrare nella gloria di Dio esige la fedeltà quotidiana alla sua volontà, anche quando richiede sacrificio.

– Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco. La voce di Gesù è unica! Egli ci guida sulla via della vita.

– Ciascuno di noi ha nel cuore il desiderio dell’amore, della verità, della vita….e Gesù è tutto questo in pienezza.

– Maria è la donna del “Si”, Maria aiutaci a conoscere sempre meglio la voce di Gesù e a seguirla.

– Manteniamo viva la nostra fede con la preghiera, con i Sacramenti; siamo vigili per non dimenticarci di Dio.

– In questo periodo di crisi è importante non chiudersi in se stessi, ma aprirsi, essere attenti all’altro.

– Cari giovani, non sotterrate i talenti, i doni che Dio vi ha dato! Non abbiate paura di sognare cose grandi!

– Lo Spirito Santo ci trasforma veramente e vuole trasformare, anche attraverso di noi, il mondo in cui viviamo.

– Che bello se ognuno di noi alla sera potesse dire: oggi ho compiuto un gesto di amore verso gli altri.

– Abbiamo fiducia nell’azione di Dio! Con Lui possiamo fare cose grandi; ci farà sentire la gioia di essere suoi discepoli.

– Cari giovani, imparate da San Giuseppe, che ha avuto momenti difficili, ma non ha mai perso la fiducia, e ha saputo superarli.

– Penso a quanti sono disoccupati, spesso a causa di una mentalità egoista che cerca il profitto ad ogni costo.

– Sarebbe bello, mel mese di maggio, recitare assieme in famiglia il Santo Rosario. La preghiera rende ancora più salda la vita familiare.

– Chiediamo alla Vergine Maria che ci insegni a vivere la nostra fede nelle azioni di ogni giorno, e a dare più spazio al Signore.

– Ogni cristiano è missionario nella misura in cui testimonia l’amore di Dio. Siate missionari della tenerezza di Dio!

– Chiediamo al Signore che tutta la nostra vita cristiana sia una testimonianza luminosa della sua misericordia e del suo amore.

– Non accontentatevi di una vita cristiana mediocre; camminate con decisione verso la santità.

– Io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza, dice Gesù. Questa è la vera ricchezza, non quella materiale!

– Dono prezioso che lo Spirito Santo porta nei nostri cuori è la profonda fiducia nell’amore e nella misericordia di Dio.

Frasi di Papa Francesco sul lavoro

– Lo Spirito Santo ci dà uno sguardo nuovo verso gli altri, visti sempre come fratelli e sorelle in Gesù, da rispettare e amare.

– Preghiamo per tanti cristiani nel mondo che ancora soffrono persecuzione e violenza. Che Dio dia loro il coraggio della fedeltà.

– Sono fedele a Cristo nella vita quotidiana? Sono capace di “fare vedere” la mia fede, con rispetto ma anche con coraggio?

– E’ Dio che dona la vita. Rispettiamo e amiamo la vita umana, specialmente quella indifesa nel grembo della madre.

– Non possiamo essere cristiani “part-time”! Cerchiamo di vivere la nostra fede in ogni momento, ogni giorno.

– La nostra vita è veramente animata da Dio? Quante cose metto prima di Dio ogni giorno?

– Occorre imparare da Maria; rivivere la sua disponibilità totale a ricevere Cristo nella sua vita.

– Lo Spirito Santo trasforma e rinnova, crea armonia e unità, dona coraggio e gioia per la missione.

– Vivere il Vangelo è lottare contro l’egoismo. Il Vangelo è perdono e pace; è l’amore che viene da Dio.

– Porto la parola di riconciliazione e di amore del Vangelo negli ambienti in cui vivo e lavoro?

– I miracoli ci sono. Ma serve la preghiera! Una preghiera coraggiosa, che lotta, che persevera, non una preghiera di cortesia.

– Tutti noi abbiamo nel cuore qualche spazio di incredulità. Diciamo al Signore. Credo! Aiuta la mia incredulità.

– Ogni volta che seguiamo il nostro egoismo e diciamo no a Dio, roviniamo la sua storia di amore con noi.

– Cari giovani, la Chiesa si aspetta molto da voi e dalla vostra generosità. Non perdete coraggio e puntate in alto.

– La Chiesa nasce dal gesto supremo di amore della croce, dal costato aperto di Gesù.

– La Chiesa è una famiglia in cui si ama e si è amati.

– Tutta la storia della salvezza è la storia di Dio che cerca l’uomo: gli offre il suo amore, lo accoglie con tenerezza.

– In quest’Anno della fede, chiediamo al Signore che la Chiesa sia sempre più una vera famiglia che porti l’amore di Dio a tutti.

– La logica mondana ci spinge verso il successo, il dominio, il denaro; la logica di Dio verso l’umiltà, il servizio e l’amore.

– A volte sappiamo quello che dobbiamo fare, ma non ne abbiamo il coraggio. Impariamo da Maria la capacità di decidere, affidandoci a Dio.

– Cristo ci guida a uscire sempre di più da noi stessi, per donarci e servire gli altri.

– Custodire il creato è un’indicazione di Dio data non solo all’inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del suo progetto.

– Il consumismo ci ha indotto ad abituarci allo spreco. Ma il cibo che si butta via è come se fosse rubato ai poveri e agli affamati.

– Con la cultura dello scarto la vita umana non è più sentita come valore primario da rispettare e tutelare.

– Non dobbiamo avere paura della solidarietà, di sapere mettere ciò che siamo e che abbiamo a disposizione di Dio.

– Quante povertà morali e materiali oggi vengono dal rifiuto di Dio e dal mettere al suo posto tanti idoli!

– La Chiesa sia sempre luogo di misericordia e di speranza, dove ognuno possa sentirsi accolto, amato e perdonato.

– Siamo arrabbiati con qualcuno? Preghiamo per quella persona. Questo è amore cristiano.

– Un cristiano è pronto ad annunciare il Vangelo perché non può trattenere in sé la gioia che nasce dalla conoscenza di Cristo.

– Il Natale spesso è una festa rumorosa: ci farà bene stare un pò in silenzio, per sentire la voce dell’Amore.

Frasi di Papa Francesco sulla natura

– A Natale Cristo viene fra noi: è il momento propizio per un incontro personale con il Signore.

– Davanti al Presepe, preghiamo in modo speciale per quanti soffrono persecuzione a motivo della fede.

– Nel volto del Bambino Gesù contempliamo il volto di Dio. Venite, adoriamo!

– Attingiamo dal presepe la gioia e la pace profonda che Gesù viene a portare nel mondo.

– Dio non si rivela nella forza o nella potenza, ma nella debolezza e nella fragilità di un neonato.

– Gesù Bambino rivela la tenerezza dell’amore immenso con cui Dio circonda ciascuno di noi.

– Lasciamo un posto libero a tavola: un posto per chi manca del necessario, per chi è rimasto solo.

– Contempliamo l’umiltà del Figlio di Dio, nato povero. Imitiamolo nella condivisione con le persone più deboli.

– Fermiamoci davanti al Bambino di Betlemme. Lasciamo che la tenerezza di Dio riscaldi il nostro cuore.

– Nessun anziano dovrebbe essere come “esiliato” nelle nostre famiglie. Gli anziani sono un tesoro per la società.

– Il Signore bussa alla porta del nostro cuore. Forse noi abbiamo messo un piccolo cartello con scritto non disturbare?

– Diciamo sempre grazie a Dio, anzitutto per la sua pazienza e misericordia.

– Preghiamo per la pace, e cerchiamo di costruirla, incominciando da casa!

– Quanto è potente la preghiera! Non perdiamo mai il coraggio di dire: Signore, donaci la tua pace.

– Le guerre spezzano tante vite. Penso specialmente ai bambini derubati della loro infanzia.

– Non basta dire di essere cristiani, bisogna vivere la fede, non solo con le parole ma con le opere.

– Se viviamo la fede nel quotidiano, anche il lavoro diventa occasione per trasmettere la gioia di essere cristiani.

– Come Maria, custodiamo in noi la luce accesa a Natale, portiamola dappertutto, nella vita di ogni giorno.

– Siamo chiamati a vivere il nostro Battesimo ogni giorno, come nuove creature, rivestiti di Cristo.

– E’ facile rivolgersi a Dio per chiedere, tutti lo facciamo. Quando impareremo anche a ringraziarlo e adorarlo?

– Cari giovani, non accontentatevi di una vita mediocre. Lasciatevi affascinare da ciò che è vero e bello, da Dio.

– Preghiamo per l’unità dei cristiani. Sono tante e tanto preziose le cose che ci uniscono!

– Non posso immaginare un cristiano che non sappia sorridere. Cerchiamo di dare una testimonianza gioiosa della nostra fede.

– Nessuno si salva da solo. La dimensione comunitaria è essenziale nella vita cristiana.

– A volte siamo tristi per il peso dei nostri peccati. Non scoraggiamoci: Cristo è venuto a togliere tutto questo, Lui ci dà la pace.

– E’ importante avere amici di cui potersi fidare. Ma è essenziale avere fiducia nel Signore, che non ci delude mai.

– Cari giovani, Gesù ci dà la vita, la vita in abbondanza. Vicini a Lui, avremo la gioia nel cuore, e un sorriso sulle labbra.

– Il mondo ci fa guardare noi stessi, l’avere, il piacere. Il Vangelo ci invita ad aprirci agli altri, a condividere con i poveri.

– Quale sapore acquista la vita quando ci si lascia inondare dall’amore di Dio!

– I Sacramenti, specialmente la Confessione e l’Eucarestia, sono luoghi privilegiati di incontro con Cristo.

Frasi di Papa Francesco divertenti

– Preghiamo per tutti i Sacerdoti buoni e fedeli che si dedicano alla loro gente con generosità e sacrificio silenzioso.

– Oggi vi invito a pregare insieme con me per la Sua Santità Benedetto XVI, un uomo di grande coraggio e umiltà.

– Saluto tutte le persone malate e sofferenti. Cristo crocifisso vi è vicino: stringetevi a Lui!

– Giovani, non abbiate paura di sposarvi: uniti in un matrimonio fedele e fecondo, sarete felici.

– Cari ammalati, non perdete la speranza, anche nei momenti più duri della sofferenza. Cristo è vicino a voi.

– Impariamo da Gesà a pregare, a perdonare, a seminare pace, ad essere vicini a chi è nel bisogno.

– Signore Gesù, rendici capaci di amare come te.

– La Cresima è importante per un cristiano; ci dà la forza di difendere la fede e di diffondere il Vangelo con coraggio.

– Non perdiamo mai la speranza! Dio ci ama sempre, anche con i nostri sbagli e peccati.

– La Madonna ci è sempre vicina, soprattutto quando si fa sentire il peso della vita con tutti i suoi problemi.

– Tutti noi battezzati siamo discepoli missionari. Siamo chiamati a diventare nel mondo un Vangelo vivente.

– In una famiglia è normale farsi carico di chi ha bisogno. Non abbiate paura della fragilità!

– L’Eucarestia è essenziale per noi: è Cristo che vuole entrare nella nostra vita e riempirla con la sua grazia.

– Ringraziamo tutti quelli che insegnano nelle scuole cattoliche. Educare è un atto d’amore, è come dare la vita.

– Come vivere bene il matrimonio? Uniti al Signore, che rinnova sempre l’amore e lo rende più forte di ogni difficoltà.

– Nella vita tutti facciamo tanti sbagli. Impariamo a riconoscere i nostri errori e a chiedere scusa.

– La Quaresima è un tempo adatto alla rinuncia. Priviamoci di qualcosa ogni giorno per aiutare gli altri.

– Preghiamo per i cristiani vittime di persecuzione, perché sappiano reagire al male con il bene.

– La nostra gioia più profonda viene da Cristo: stare con Lui, camminare con Lui, essere suoi discepoli.

– La sfida degli sposi cristiani: stare insieme, sapersi amare per sempre, e fare in modo che l’amore cresca.

– L’amore cristiano è un amore senza calcoli. Questa è la lezione del Buon Samaritano, questa è la lezione di Gesù.

– Impariamo a dire “Grazie”, a Dio, agli altri. Lo insegniamo ai bambini, ma poi lo dimentichiamo!

– La malattia e la morte non sono dei tabù, sono realtà che dobbiamo affrontare alla presenza di Gesù.

– Gesù è la nostra speranza, niente, neanche il male né la morte possono separarci dalla potenza salvifica del suo Amore.

– Gesù non è mai lontano da noi peccatori, Lui vuole riversare su di noi, senza misura, tutta la sua misericordia.

– Non possiamo essere discepoli tiepidi, la Chiesa ha bisogno del nostro coraggio per dare testimonianza alla verità.

– La Quaresima è un tempo di grazia, un tempo per convertirsi e vivere in coerenza col proprio Battesimo.

– Tutti abbiamo bisogno di migliorare, di cambiare in meglio. La Quaresima ci aiuta a lottare contro i nostri difetti.

– Viviamo in una società che esclude Dio dall’Orizzonte, e questo, giorno per giorno, narcotizza il cuore.

– La Quaresima è il tempo per cambiare rotta, per reagire di fronte al male e alla miseria.