Come eliminare la ruggine dal ferro

Metodi che spiegano come eliminare la ruggine dal ferro, quali prodotti e attrezzature sono necessari per ottenere un risultato accettabile e duraturo.

ruggine ferro: come eliminarla
ruggine ferro: come eliminarla

Sistemi per togliere la ruggine

La ruggine dal ferro può essere tolta in vari modi, per esempio con metodi meccanici utilizzando attrezzi adatti allo scopo, come lime, spazzole, carta vetrata, trapano e smerigliatrice.

Il trapano, tra l’altro, consente anche di utilizzare piccole frese abrasive, coniche o rotonde, di piccolo diametro, in mondo da poter entrare nelle cavità più strette da ripulire.

Esistono vari tipi di smerigliatrici e frese per trapano, in grado di variare, anche in maniera consistente, il tempo impiegato per rimuovere la ruggine. Questo dipende in primo luogo dai materiali con cui sono costruite e dalla forma.

Ma oltre ai metodi appena descritti, per eliminare la ruggine dal ferro, si trovano in commercio anche prodotti speciali pensati proprio per questo scopo e perfettamente in grado di eliminare la ruggine per sempre.

Si chiamano convertiruggine, alla base di essi sta la reazione chimica che si innesca quando il prodotto entra in contatto con la ruggine.

Fungendo da catalizzatore, il convertiruggine trasforma la ruggine in un composto inerte nero che può essere verniciato tranquillamente, e con effetto duraturo, dopo sole poche ore.

Si consiglia di stendere almeno due mani su ferro particolarmente arrugginito, per rendere ancora più spesso il film protettivo che si forma a protezione.

Oltre al convertiruggine puro e semplice esistono vernici nei colori principali che lo contengono già al loro interno, per questo motivo, trovando il colore adatto, è sufficiente acquistare un unico prodotto.

Prima di verniciare il ferro si consiglia, con l’aiuto di una spazzola a setole metalliche, di togliere scaglie di vecchia vernice o di ferro rugginoso in fase di distacco.