Condensatore elettrico: a cosa serve

A cosa serve un condensatore elettrico, componente fondamentale di molti circuiti elettronici, viene utilizzato in varie misure e con differenti capacità elettriche.

Definizione di condensatore

Il condensatore elettrico è un dispositivo formato da due armature dotate di superficie conduttrice, collocate in modo tale che tra esse ci sia induzione completa e separate da un dielettrico.

La sua funzione principale è quella di immagazzinare energia in quantità pari alla sua capacità elettrica, in stretta relazione con la distanza tra le due armature e con la forma geometrica, che può essere piana, sferica o cilindrica, oltre che con la natura del dielettrico utilizzato, che può essere di resina, ceramico o altro.

Funzionamento del condensatore

Le armature del condensatore sono dotate di una carica positiva e una negativa, in maniera simile a una batteria.

La carica elettrica viene conservata per un certo tempo e, grazie allo sfruttamento del campo magnetico che si crea, rimane stabile.

L’unità di misura della capacità di un condensatore è il Farad (F).

Fase di carica

– La carica elettrica attraversa una delle due lastre, fino a elettrificarla completamente.

– Gli ioni negativi passano all’altra lastra opposta, in quantità tale da raggiungere la capacità elettrica massima del condensatore.

Fase di scarica

– La carica elettrica passa a un terminale collegato, comportando una notevole scarica dell’energia elettrica accumulata.

Funzione del condensatore

Il condensatore viene impiegato per dosare la carica elettrica all’interno dei circuiti elettronici.

I materiali comunemente usati per la sua costruzione sono i seguenti:

– Poliestere: indicato per circuiti aventi voltaggio al di sotto dei 1000 V.

– Vetro: ottimo per una maggiore stabilità.

– Polistirene: è indicato per piccoli circuiti;

– Politetrafluoroetilene: viene utilizzato per realizzare i condensatori più potenti.

Per quanto riguarda i modelli elettrolitici, questi possono essere in alluminio, tantalio, a doppio strato e in aerogel, questi ultimi usati soprattutto nei grandi circuiti elettrici.

Modifica impostazioni privacy