Cos’è un browser in informatica?

Significato di browser, cos’è e a cosa serve questo programma applicativo per computer e dispositivi mobili, determinante per la fruizione di tutto quello che il web può offrire ai suoi utenti.

Definizione di browser

Il browser è un programma informatico per computer e dispositivi mobili, ideato per fornire il mezzo di leggere, guardare e interagire con tutte le informazioni ottenibili dalla navigazione internet.

Un browser web utilizza i protocolli http e https per inviare richieste a server per conto dell’utente che lo sta utilizzando.

E’ supportato anche il protocollo ftp, usato per trasferire e scaricare files da server web, ma in questo caso vengono usati maggiormente dei programmi specifici.

In ordine cronologico il primo browser web, che risale al 1990, si chiamava WorldWideWeb.

Il suo nome venne successivamente modificato in Nexus per evitare di confonderlo con lo spazio informativo che si stava sviluppando con il nome di world wide web, da cui la sigla popolare www anteposta a un dominio per indicare uno spazio web.

Mosaic, uscito nel 1993, fu il primo browser dotato di interfaccia grafica, le cui caratteristiche principali ispirarono Nescape Navigator e successivamente Internet Explorer.

Caratteristiche del browser

Le caratteristiche principali condivise dalla maggior parte dei browser web sono le seguenti:

– Barra dove digitare l’url o indirizzo web del sito che si desidera visitare.

– Pulsante aggiorna finalizzato alla ricarica della pagina web visibile in quel momento.

– Segnalibri, una cartella interna al browser dove vengono archiviati i siti preferiti scelti dall’utente a seconda delle sue necessità di utilizzo.

Oltre a queste funzioni, molti browser dispongono di estensioni attivabili a proprio piacimento per aggiungere altre possibilità.

Funzionamento del browser

Tutti i browser seguono il modello basato sull’interazione tra client, computer o dispositivo mobile dell’utente, e server, computer dove risiede il sito che deve essere visualizzato.

Il client effettua le richieste al server web, mentre il server invia le informazioni al browser che le interpreta, rendendole leggibili e visionabili sul dispositivo dell’utente.

La maggior parte dei siti utilizza codice javascript, per questo il browser è in grado di interpretare anche questo codice informatico.

I browser più utilizzati sono Chrome e Firefox.

Modifica impostazioni privacy