Argentina: informazioni utili viaggio

Guida viaggio Argentina, con tutte le informazioni utili riguardanti territorio, clima, fuso orario, documenti necessari, quando andare e come arrivare.

cartina Argentina

Argentina in breve

  • Capitale: Buenos Aires (39.900.000 abitanti rif. primo semestre 2001)
  • Superficie in kmq: 2.780.092
  • Numero di abitanti: 8.201.336 (primo semestre 2001)
  • Religione: Cattolica

Dove si trova l’Argentina

bandiera argentina L’Argentina confina a nord con la Bolivia e il Paraguay, a ovest con il Cile, a nord est con il Paraguay e il Brasile, a est con l’Uruguay, a sud est si affaccia sull’Oceano Atlantico.

Il territorio dell’Argentina è caratterizzato dalla cordigliera delle Ande che segna il confine con il Cile e dalle pianure orientali.

I rilievi della parte centrale delle Ande raggiungono le altezze più elevate (Aconcagua 6959 m. Mercedario 6770 m.).

A est dei rilievi delle Ande si trovano regioni di vario tipo.

Da nord a sud incontriamo il Chaco (un vasto bassopiano coperto da una prateria sparsa di arbusti, attraversato dai fiumi Bermejo, Salado e Pilcomayo); la Mesopotamia argentina compresa tra i fiumi Paranà e Uruguay ( bassa e paludosa); la Pampas (una grande distesa pianeggiante); la regione patagonica, a sud del Rio Colorado, (stepposa e poco popolata).

Idrografia

Il fiume maggiore dell’Argentina è il Paranà che con il suo principale affluente, il Paraguay, ed il fiume Uruguay formano un valido sistema di navigazione fluviale.

La confluenza dei fiumi Paranà ed Uruguay forma il grande estuario del Rio de la Plata. Al confine con il Brasile, nella foresta subtropicale, il fiume Iguazù confluisce nel Paranà dopo aver dato un emozionate spettacolo con le bellissime Cascate Iguazù.

Altri fiumi importanti sono il Rio Salado, affluente del Paranà e il Pilcomayo. Nel Chaco e nella Pampa alcuni fiumi sfociano in laghi. Nella regione patagonica i fiumi principali sono: il Colorado, (sfocia nella Bahia Blanca), il Negro, il Chubut.

Questi fiumi hanno corsi lunghi e ricchi di acque, ma non sono navigabili. Nelle Ande della Patagonia è molto apprezzata dal punto di vista turistico la regione dei laghi, (Parc National Nahuel Huapi) con il centro turistico Bariloche Argentina.

Clima Argentina

L’Argentina è quasi tutta compresa nella zona temperata australe ma presenta una notevole varietà di tipi climatici dovuti alla sua vasta estensione in latitudine; trovandosi sotto la linea dell’Equatore i mesi estivi iniziano a dicembre (i mesi più caldi sono gennaio e febbraio) mentre l’inverno corrisponde ai nostri mesi estivi.

Il clima è tropicale nella regione del Chaco e subtropicale nella regione della Mesopotamia.

Queste zone sono interessate dalle masse d’aria dell’Anticiclone dell’Atlantico meridionale, con precipitazioni che diminuiscono procedendo da est verso ovest. Nella Pampas il clima è temperato, con estati calde ed inverni miti.

Nella Patagonia e terra del fuoco il tempo è caratterizzato dall’instabilità e dal vento.

Sulle Ande il clima ha caratteristiche montane: le Ande settentrionali sono più aride rispetto a quelle meridionali che abbassandosi favoriscono una maggiore piovosità, grazie all’azione dei venti dell’Oceano Pacifico.

Popolazione

La popolazione dell’Argentina è composta in prevalenza da immigrati provenienti dall’Europa (in maggioranza italiani e spagnoli) e solo una minima parte da popolazioni indigene.

La popolazione si concentra soprattutto nelle aree urbane; nell’area metropolitana di Buenos Aires vive quasi un terzo dell’intera popolazione.

Fuso orario

In Argentina il turista italiano deve spostare le lancette dell’orologio 4 ore indietro rispetto all’Italia e 5 ore indietro quando in Italia c’è l’ora legale.

Lingua parlata

La lingua ufficiale dell’Argentina è lo Spagnolo.

Economia

L’economia argentina, dopo la crisi, iniziata nel 1998 e culminata nel 2001, si sta riprendendo con una decisa crescita annuale del Pil, anche se un’alta percentuale della popolazione si trova in condizioni di povertà.

In agricoltura sono importanti le coltivazioni di cereali, canna da zucchero, colture ortofrutticole, cotone, tabacco, frutteti, vigneti. E’ molto sviluppato l’allevamento bovino che alimenta industrie casearie e delle carni.

Di rilievo la produzione della lana. Inoltre l’Argentina ha importanti riserve idroelettriche, giacimenti di uranio e petrolio; produce gas naturale.

Notevoli le industrie tessili, alimentari e del settore automobilistico.

Nelle città il settore dei servizi sta prendendo il posto a quello dell’industria.

Quando andare in Argentina

Il periodo migliore per andare in Argentina dipende molto dalla zona che si vuole visitare, poiché sono presenti vari tipi di clima.

Nelle zone sub tropicali, a nord del paese, i mesi più adatti sono quelli invernali (da maggio a settembre) quando diminuiscono le piogge ed abbassano le temperature.

Nella Patagonia e nella Terra del Fuoco sono da preferire i mesi estivi (da novembre a marzo), con giornate soleggiate ma anche molto variabili e ventose.

Per la città di Buenos Aires va bene tutto l’anno.

Documenti necessari

Per entrare in Argentina, fino a 3 mesi di soggiorno, occorre il passaporto con validità non inferiore a 6 mesi dalla data d’inizio del viaggio.

Per un soggiorno superiore a 3 mesi bisogna mettersi in contatto con la Sezione Consolare dell’Ambasciata Argentina in Italia, per ottenere il visto.

Telefono

Per telefonare dall’Italia in Argentina il prefisso internazionale è: 0054 seguito dal prefisso e dal numero desiderato.

Per telefonare dall’Argentina in Italia il prefisso internazionale è: 0039 seguito dal prefisso e dal numero desiderato.

I Cellulari europei non sono utilizzabili in Argentina poiché la frequenza è diversa, solo con i cellulari GSM tri band o quad band è possibile inserire una SIM Card prepagata argentina che permette di ricevere chiamate da ogni parte del mondo e gratuite (nell’area di Buenos Aires) ed effettuare chiamate in Argentina e in ogni parte del mondo.

Elettricità

La corrente elettrica è di 220 Volts, 50 cicli. È necessario un adattatore di tipo standard a lamelle piatte

Moneta e carte di credito Argentina

La moneta ufficiale dell’Argentina è il Peso argentino (ARS). E’ possibile fare prelievi bancomat e in molti casi sono accettati anche i dollari USA e gli euro. Sono diffuse le carte di credito.

Come arrivare in Argentina

Voli Argentina
La compagnia di bandiera argentina Aerolineas Argentinas e l’Alitalia collegano Roma a Buenos Aires con voli diretti della durata di ca. 13 ore di viaggio.