31 dicembre: santo del giorno

Il Santo del giorno 31 dicembre è San Silvestro Papa, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

San Silvestro Papa, 31 dicembre

San Silvestro Papa

Non si conosce la data ma, secondo il “Liber Pontificalis” Silvestro era figlio del romano Rufino mentre, secondo la leggendaria “Vita beati Sylvestri”, la madre si chiamava Giusta.

Si deve considerare che nel 313, quando era Papa l’africano Milziade, gli imperatori Costantino e Flavio Galerio Valerio Liciniano, detto Licinio, concessero piena libertà di culto ai cristiani, contribuendo in larga misura al cambiamento epocale che interessò la posizione pubblica della Chiesa con il passaggio dal paganesimo al cristianesimo per la maggior parte della popolazione.

Quando nel 314 Papa Milziade morì, Silvestro venne consacrato come suo successore, mantenendo tale carica fino al 335, ovvero per ventuno anni.

Secondo quanto narrato da antiche leggende, Papa Silvestro intrattenne strette relazioni con l’imperatore Costantino, anche se quanto affermato è in contrasto con gli effettivi avvenimenti storici.

Tra i racconti riportati in tutti questi scritti leggendari, riguardanti l’epoca in cui visse Silvestro, rientrano la conversione e il battesimo di Costantino, la donazione dell’imperatore al papa, i diritti garantitigli e il concilio di 275 vescovi a Roma.

La leggendaria relazione di Silvestro con Costantino ebbe un ruolo importante nel Medioevo nel dimostrare quali erano le basi storiche del potere temporale della Chiesa.

Nel 325 Costantino convoca il primo Concilio ecumenico presso Nicea, dove viene approvato il Credo che, contro le dottrine di Ario, riafferma la divinità di Gesù Cristo con le parole “Dio vero da Dio vero, generato non creato, della stessa sostanza del Padre”.

Silvestro I si fece promotore per la costruzione delle grandi basiliche costantiniane di Roma.

Pare che su suggerimento del papa, Costantino abbia fondato la prima basilica di San Pietro sul Colle Vaticano, sopra un tempio preesistente dedicato ad Apollo, tumulandovi, in un sarcofago di bronzo, il corpo dell’apostolo Pietro.

Sempre grazie alla collaborazione tra Papa Silvestro e l’imperativo Costantino furono erette la Basilica ed il battistero del Laterano vicino all’ex Palazzo imperiale, la basilica di Santa Croce in Gerusalemme, la Basilica di San Paolo fuori le mura sulla Via Ostiense, oltre a molte chiese cimiteriali costruite sopra le tombe di martiri.

Silvestro dette il suo contributo anche per lo sviluppo della liturgia e, nel corso del suo pontificato, venne probabilmente scritto il primo martirologio romano.

Inoltre creò una “Schola cantorum” e fece costruire sulla Via Salaria, presso le catacombe di Priscilla, una chiesa cimiteriale le cui rovine sono tornate alla luce verso la fine dell’800.

Papa Silvestro I fu sepolto il 31 dicembre 355 nella chiesa da lui voluta presso le catacombe di Priscilla.

Il 2 giugno 761 Papa Paolo I lo fece traslare nell’oratorio della chiesa di San Silvestro in Capite ed il 17 luglio dello stesso anno lo fece portare all’interno della chiesa, dove fu ritrovato durante i restauri del 1596.

L’allora Papa Clemente VIII lo fece sistemare sotto l’altare maggiore.

Nonostante siano molte le leggende che parlano di Silvestro I, pare che questo illustre personaggio abbia colpito molto i suoi contemporanei, infatti, appena morto, venne subito onorato pubblicamente con la definizione di Confessore.

Se si scende nel dettaglio ci si può rendere conto che fu tra i primi a ricevere questo titolo, attribuito dal IV secolo in poi a chi, pur senza aver subito il martirio, trascorse la sua vita in penitenza sacrificandola a Cristo.

Altri santi e celebrazioni del 31 dicembre

  • Beato Alano di Solminihac
  • Vescovo

  • San Barbaziano di Ravenna
  • Santa Caterina Labouré
  • Santa Colomba di Sens
  • Vergine e martire

  • Santa Donata e compagne
  • Martire a Roma

  • San Giovanni Francesco Regis
  • San Mario di Losanna
  • Vescovo

  • Santa Melania la Giovane
  • Penitente

  • San Zotico di Costantinopoli