18 giugno: santo del giorno, onomastico di oggi San Gregorio Giovanni Barbarigo

Il Santo del giorno 18 giugno è San Gregorio Giovanni Barbarigo, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

San Gregorio Giovanni Barbarigo, 18 giugno

Il diciotto giugno si festeggia San Gregorio Giovanni Barbarigo

Nato a Venezia il 16 settembre 1625 e morto a Padova il 18 giugno 1697, Gregorio Giovanni Gaspare Barbarigo fu cardinale e vescovo, oggi venerato come santo dalla Chiesa Cattolica.

Rimase orfano della madre Chiara Lion, ammalatasi di peste, all’età di soli due anni, il padre Giovanni Francesco Barbarigo, senatore veneziano e cattolico convinto, gli fece intraprendere studi di scienze e portare a termine un corso di diplomazia.

Nel 1643 venne incaricato di accompagnare Alvise Contarini, ambasciatore veneziano, a Munster in Germania per prendere parte ai negoziati preliminari per la Pace di Vestfalia, che mise fine alla Guerra dei trent’anni.

A Munster ebbe modo di conoscere l’arcivescovo Fabio Chigi, messaggero apostolico in Germania e futuro papa Alessandro VII, che si trovava sul posto come partecipante alle negoziazioni.

Tornò a Venezia nel 1646, dopo che erano trascorsi tre anni, e proseguì i suoi studi multidisciplinari presso l’università di Padova, ottenendo un dottorato il 25 settembre 1655.

Tra le sue aspettative di vita sentiva il desiderio diventare religioso, ma il suo padre spirituale gli consigliò invece di entrare in seminario per diventare sacerdote, in quanto vedeva in lui le doti necessarie per diventare un buon parroco.

Fu così che a trent’anni arrivò a essere ordinato presbitero, era il 21 dicembre 1655.

Nel 1656, Don Gregorio Barbarigo riceve l’incarico di Papa Alessandro VII per la direzione dei soccorsi da prestare a Roma dove era in corso un epidemia di peste.

Il Papa nutre una grande fiducia nel giovane sacerdote veneziano, conosciuto pochi anni prima in Germania.

Per questa ragione, nel 1667 lo nomina vescovo di Bergamo e, successivamente, lo promuove cardinale.

Nel suo agire, Gregorio segue lo stile di Carlo Borromeo che aveva preso a modello.

Si trasferisce in seguito a Padova dove si adopera per dare nuovo impulso al seminario, esaltando il sapere teologico, biblico e la conoscenza delle lingue orientali.

Morto nel 1697, venne dichiarato Beato nel 1761 e fatto Santo nel 1960 da Papa Giovanni XXIII.

Altri santi e celebrazioni del 18 giugno

  • Sant’Amando di Bordeaux
  • Vescovo

  • San Calogero
  • Eremita in Sicilia

  • Santi Ciriaco e Paola
  • Martiri

  • Santa Elisabetta di Schonau
  • Religiosa

  • San Leonzio di Tripoli
  • Martire

  • Santi Marco e Marcelliano
  • Martiri

  • Santa Marina
  • Monaca

  • Beata Marina di Spoleto
  • Agostiniana

  • Beata Osanna Andreasi da Mantova
  • Vergine domenicana