Wurzburg: cosa vedere, Residenza, Fortezza Marienberg, Tiepolo

Cosa vedere a Wurzburg, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Residenza, dove si trovano affreschi del Tiepolo, Fortezza Marienberg e Duomo.

Marienberg - Wurzburg
Marienberg - Wurzburg

Turismo Wurzburg

Città della Baviera in Germania, Wurzburg costituisce una delle tappe della Romantische Strasse, la famosa strada romantica, situata in pittoresca posizione sul fiume Meno tra le colline ricche di vigneti.

La cittadina, sede vescovile ed universitaria, conobbe il periodo di maggiore splendore fra il seicento ed il settecento, quando si arricchì di magnifici edifici in stile barocco italiano.

Dal 742 Wurzburg fu sede vescovile, nel 1168 fu trasformata in ducato indipendente governato dal vescovo, dall’imperatore Federico Barbarossa, che nel 1156 qui aveva celebrato le sue nozze con Beatrice di Borgogna.

La città e il territorio annesso rimase così strutturato fino al 1806, quando fu secolarizzato da Napoleone, poi, dal 1806 al 1814, fu governato dall’arciduca Ferdinando I di Toscana, dopodiché passò al regno di Baviera.

La Residenza di Wurzburg è uno splendido palazzo, costruito tra il 1720 e il 1744 come residenza per i vescovi principi.

A questa stupenda realizzazione barocca lavorarono importanti architetti ed artisti, diretti dal geniale Balthasar Neumann.

Di rilievo lo scalone monumentale, uno dei capolavori di Neumann, e un grande affresco di Tiepolo.

L’antico ponte Alte Mainbrücke, risalente al dodicesimo secolo, fu distrutto da una piena e ricostruito tra il 1473 e il 1543, mentre in epoca barocca fu ornato con dodici statue di santi.

Rathaus è il municipio di Wurzburg, un tempo residenza dei principi vescovi, la cui forma originaria risale al tredicesimo Secolo, di cui conserva il piano inferiore e il primo piano, mentre il secondo piano, in stile gotico, è del 1453, gli altri due piani sono rinascimentali.

Il Duomo di St. Kilian, edificio romanico risalente all’undicesimo secolo ma ricostruito dopo la seconda guerra mondiale, presenta un interno con stucchi barocchi e numerose opere d’arte.

A sinistra della Cattedrale si trova la Chiesa Neumunster, la cui costruzione risale al tredicesimo secolo.

Ampliata nel diciottesimo secolo con un’enorme cupola, all’esterno si presenta con una scenografica facciata barocca.

Nella cripta ovest si trova la tomba di San Killian, patrono della Franconia.

In posizione dominante sorge la fortezza Marienberg, su un sito fortificato fin dall’epoca celtica dove, nel 704 d.C., fu eretta la prima chiesa di Wurzburg.

La prima fortificazione intorno all’edificio di culto religioso risale al tredicesimo secolo, mentre ampliamenti e rimaneggiamenti furono compiuti varie volte durante il periodo del Rinascimento e del Barocco.

Questa fu la sede fortificata dei vescovi principi, fino alla costruzione del palazzo residenziale.

Alcuni edifici dei bastioni ospitano il Museo Mainfrankisches, che conserva un’interessante collezione d’arte della Franconia.

Nel Museo d’arte comunale Kulturspeicher Wurzburg sono conservate due collezioni d’arte distinte, la collezione comunale e il Peter C. Ruppert Collection di arte europea, incentrato sul periodo che va dalla seconda guerra mondiale a oggi.

La raccolta comunale espone opere d’arte regionali di varie tipologie.