Villafranca di Verona: cosa vedere, Castello Scaligero, Museo del Risorgimento

Cosa vedere a Villafranca di Verona, itinerario comprendente le principali attrazioni e monumenti, tra cui il Castello Scaligero, il Palazzo Bottagisio e il Museo del Risorgimento.

Castello Scaligero - Villafranca di Verona

Turismo Villafranca di Verona

Villafranca di Verona è una cittadina del Veneto situata nella pianura fra il Mincio e l’Adige, sulla strada che collega Mantova a Verona.

Il borgo fu fondato il 9 marzo 1185, quando il Consiglio dei Rettori di Verona decise di popolare i terreni che si trovavano al confine con Mantova, creando un borgo libero dal pagamento dei tributi, che venne chiamato per questo motivo Villafranca.

La sua posizione strategica dal punto di vista della difesa del territorio e delle comunicazioni, spinse il governo di Verona a edificare una struttura fortificata.

Pertanto Villafranca di Verona ha una struttura urbanistica di stampo medioevale, anche se la maggioranza degli edifici storici risalgono al diciannovesimo secolo.

Il suo principale monumento è il Castello Scaligero, il cui corpo centrale fu chiuso da mura e circondato da un vallo, al cui interno fu fatto deviare il corso del fiume Tione.

Il castello inoltre faceva parte di un sistema difensivo, detto il Serraglio, formato da un muro fortificato che collegava i dintorni di Nogarole Rocca a Valeggio sul Mincio, del quale rimangono attualmente solo poche tracce.

Il castello venne distrutto in epoche successive a causa di guerre, l’attuale fortezza, di notevole pregio architettonico, corrisponde alla ricostruzione avvenuta per volere della Serenissima.

La città è ricordata anche per l’armistizio firmato fra Austria e Francia, nota come la Pace di Villafranca, che sancì la conclusione della II Guerra d’Indipendenza.

Questo trattato fu stipulato nell’attuale palazzo Bottagisio, fra l’imperatore di Francia Napoleone III e l’imperatore austro-ungarico Francesco Giuseppe.

Il palazzo, risalente alla metà del 1700, ospita il Museo del Risorgimento e, in una sala al primo piano, è allestita la sala del famoso trattato.

Dritte del giorno

Da non perdere