Toronto: cosa vedere, Casa Loma, Museo della scienza

Cosa vedere a Toronto, itinerario di un giorno comprendente i principali luoghi di interesse, tra cui Casa Loma, Museo della scienza e CN Tower, oltre centri commerciali all’ultimo grido.

Casa Loma - Toronto
Casa Loma - Toronto

Turismo Toronto

In un paese dominato dal deserto senza strade e meraviglie naturali, Toronto si distingue come un faro di cultura e di urbanizzazione.

Più sofisticata di Vancouver e più cosmopolita di Ottawa è una città dal sapore sorprendentemente europeo.

E’ la più grande metropoli del Canada ma non ne è la capitale, anche se avrebbe tutte le caratteristiche per esserlo.

Infatti a Toronto viene generata una buona parte del pil nazionale, ci sono centri commerciali con negozi di grandi firme, ristoranti dove mangiare con le posate d’argento e un paesaggio che si rigenera continuamente riflettendosi nel lago Ontario.

Il punto di riferimento più rappresentativo della città è la CN Tower che, con i suoi 451 metri di altezza, è una delle torri più alte del mondo, dalla quale è possibile godere di una vista mozzafiato fino a 120 km di distanza, attraverso il paesaggio urbano circostante e il lago Ontario.

Ascensori a vetri portano i visitatori alla sezione principale, che si trova a 342 metri di altezza, dove il pavimento in vetro consente ai visitatori di guardare verso il basso.

Una visione più tranquilla si può avere salendo al piano superiore, dove si trova un ristorante.

Un’altra serie di ascensori conduce a Skypod, 33 piani più in alto.

Alla base della torre si trovano attrezzature per lo svago che comprendono un moto-simulatore e un moderno acquario.

Come una colonia, la città di tanto in tanto aveva a che fare con i rivoluzionari a sud, per questo nel 1793 fu fondata Fort York per garantire il controllo britannico del lago Ontario.

La costruzione della maggior parte degli edifici tuttavia, risale a periodi successivi al 1814, in quanto nel corso della guerra del 1812, l’evacuazione britannica fece esplodere la polveriera, provocando la distruzione di gran parte dei fabbricati del forte.

Situato nel cuore del centro di Toronto, accanto alla CN Tower, l’acquario Ripley è caratterizzato da tantissime specie di pesci esotici.

E’ possibile visitarlo per i suoi 96 metri di lunghezza, utilizzando un tapis roulant unico, che passa attraverso un tunnel sotto la laguna degli squali e la barriera corallina tropicale.

La Rom è uno dei musei nazionali più interessanti, dove sono ospitate collezioni che comprendono circa 6 milioni di reperti.

Le mostre, che rappresentano l’oriente asiatico, comprendono una rinomata collezione di arte cinese, dipinti murali, bottiglie di tabacco e cuscini con appoggiatesta in ceramica.

Altri settori del museo comprendono le scienze della vita, il Mediterraneo antico e una collezione di patrimonio canadese.

Riaperta dopo un’espansione guidata da Frank Gehry, architetto originario di Toronto, l’Ago, galleria d’arte del Canada, contiene 110 gallerie dedicate alle mostre temporanee e una grande collezione permanente di arte internazionale.

La collezione europea comprende opere del Rinascimento italiano, maestri fiamminghi, pittura francese del diciassettesimo secolo, impressionisti e opere di Chagall e Picasso.

La maggiore attrazione della galleria è costituita dalla collezione canadese, con una sezione dedicata al Gruppo dei Sette, i primi pittori del ventesimo secolo, il cui lavoro incarna la bellezza sublime della natura selvaggia boreale del Canada.

La galleria è inoltre sede di una delle più grandi collezioni al mondo di arte Inuit e delle opere di Henry Moore.

Vale la pena riservare un po’ di tempo alla visita della Grange, una casa ristrutturata del diciannovesimo secolo adiacente alla galleria.

Casa Loma è un castello composto da 98 camere, completato nel 1914 da Sir Henry Pellatt, finanziere carismatico, industriale e filantropo che vi stabilì la sua dimora.

Successivamente, a causa di una crisi finanziaria, questo castello venne messo in vendita, divenendo da quel momento una popolare attrazione turistica.

Il castello, di impronta medievale, si presenta con una parte esterna realizzata in pietra, caratterizzata da molti merli e torrette, mentre l’interno è arredato secondo lo stile del ventesimo secolo.

Degne di nota le camere splendidamente scolpite, i passaggi segreti e la Great Hall, un salone con soffitti alti 18 metri.

I giardini sono visitabili nel periodo da maggio a ottobre.

L’Ontario Science Centre è il museo della scienza, inaugurato nel 1969 con l’intento di aprire le menti alla scienza suscitando la curiosità, creando un luogo dove trovare l’ispirazione per nuove idee da realizzare, motivando l’apprendimento nel campo della scienza e della tecnologia.

Questo difficile compito è compiuto con successo utilizzando oltre 800 reperti affascinanti.

I temi esplorati in profondità comprendono i misteri del cervello umano e i viaggi nello spazio.

Mostre interattive consentono di pilotare un veicolo spaziale.

Dislocato su una superficie di 287 ettari di terra boschiva vicino alla valle di Rouge, nel sobborgo di Scarborough, lo zoo di Toronto è uno dei più grandi giardini zoologici del mondo.

La collezione di oltre 5.000 animali comprende specie internazionali.

Le zone caratteristiche dello zoo sono chiamate savana africana, Americhe, Indo-Malesia, Oceania, Eurasia e dominio canadese.

Il Bata Shoe Museum è un museo unico al mondo nel suo genere, ospitato in un edificio a forma di scatola per scarpe, il museo comprende oltre dodicimila articoli di calzature, risalenti a 4.500 anni fa.

I pezzi presenti comprendono i mocassini di Elvis Presley, le pantofole per la sala da ballo appartenute alla Regina Vittoria e le scarpe di cuoio a punta dei Tudor.

Una mostra semi-permanente mette in mostra scarpe di celebrità dal ventesimo secolo in poi.

Il Canada Wonderland, situato nella periferia nord di Maple, è un parco di divertimenti dotato di oltre 200 attrazioni sparse sui suoi 121 ettari di terreno e 8 ettari di parco acquatico.

Comprende 69 giostre, tra cui Drop Tower, Jet Scream, Scooby-Doo casa dei fantasmi, Shockwave e Splashworks, un parco acquatico di 20 acri.

Il Gardiner Museum è uno dei musei d’arte ceramica più importanti del mondo, comprendente ceramiche asiatiche, ceramiche del diciannovesimo secolo e ceramiche contemporanee in studio, oltre a collezioni di maioliche italiane rinascimentali.

Situate nel porto di Toronto, di fronte al panorama del centro città, le isole di Toronto sono luogo di svago e di villeggiatura.

Divenute isole dopo il 1858, quando una tempesta causò una spaccatura tra la penisola e la terraferma, sono accessibili solo tramite traghetto.

Mappa del sito