San Giovanni di Sinis: cosa vedere, spiaggia, Chiesa e dintorni

Cosa vedere a San Giovanni di Sinis, antico borgo dell’omonima penisola in origine borgo di pescatori oggi graziosa località turistica balneare per vacanze.

San Giovanni di Sinis: l'antica chiesa

Turismo San Giovanni di Sinis

San Giovanni di Sinis si trova in Sardegna ed è una frazione di Cabras situata nella parte meridionale della penisola del Sinis.

La strada che attraversa il paese conduce prima a Tharros, una cittadina di origine antica, e proseguendo verso sud a capo San Marco.

In origine tranquillo borgo di pescatori, oggi pittoresca località anche turistica.

Le principali attrazioni turistiche sono la lunga spiaggia sabbiosa, estesa per oltre 2 km fra le località di Funtana Meiga e Tharros, e la chiesa di San Giovanni di Sinis del 300, una delle più antiche della Sardegna.

Questo edificio di culto, originariamente a pianta centrale cupolata, fu ampliato intorno al 1000 con l’aggiunta delle due navate laterali caratterizzate da volte a botte.

Cabras è una cittadina appartenente alla provincia di Oristano che confina ad ovest con il Mare di Sardegna, a nord con la Provincia di Sassari, ad est con la Provincia di Nuoro, a sud con le Province del Medio Campidano e di Cagliari.

La penisola del Sinis si trova circa a metà della costa occidentale della Sardegna e precisamente tra la baia di Arenas a nord ed il Golfo di Oristano a sud.

A Ovest si questa penisola si trova l’Isola di Mal di Ventre, che rientra nell’arcipelago sardo del mar Mediterraneo e dista circa 7 chilometri da Sinis.

Pur essendo disabitata durante l’estate è frequentata dai turisti che la raggiungono con piccole imbarcazioni private o a noleggio.

Per gli appassionati di archeologia merita una visita la cittadina di Tharros, fondata dai Fenici, situata nella estremità inferiore della penisola del Sinis e terminante con il promontorio di Capo S.Marco.