Cerveteri: cosa vedere nella necropoli etrusca

Necropoli della Banditaccia - Cerveteri
Necropoli della Banditaccia - Cerveteri

Cosa vedere a Cerveteri, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse dellla necropoli, tra sepolture e tombe che ne testimoniano le origini risalenti agli etruschi, oltre al Castello Ruspoli.

Turismo Cerveteri

Situata nel Lazio in provincia di Roma, Cerveteri è una città molto antica, come testimonia la Necropoli della Banditaccia, risalente a epoca etrusca.

Dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, questo importante sito archeologico si trova sopra un’altura tufacea dove sono presenti circa 400 sepolture, risalenti al periodo compreso tra l’ottavo e il secondo secolo a.C., poste ai lati di una via sepolcrale e disposte per oltre 2 chilometri di lunghezza.

La collocazione delle camere funerarie, imita il tessuto urbano delle città dei vivi, con strade minori, che si diramano dalla via principale, e viottoli, che si snodano fra le sepolture circondati dalla vegetazione spontanea.

Fra le sepolture, la Tomba dei Rilievi si distingue per le preziose decorazioni realizzate con stucchi policromi.

Come testimoniano le iscrizioni, questa sepoltura appartenne alla famiglia dei Matunas, in essa sono conservati tutti i complementi di arredamento, gli oggetti personali dei defunti appesi alle pareti e gli affreschi.

Il Castello Ruspoli, antica residenza principesca, risale al 1500 e rientra tra gli edifici d’epoca più belli d’Italia.

Cuore della città medievale, il maniero è dominato dalla Rocca del 1200, dotata di baluardi e torri.

Nelle fortificazioni poste intorno all’edificio sono incorporati tratti di mura Etrusche, risalenti al quarto secolo a.C..

Il Castello ha una pianta rettangolare non regolare, che segue il perimetro dell’antica cinta muraria che circonda la piazza.

La facciata rivolta verso la piazza si presenta con un notevole portico sulla sinistra, che sovrasta la loggia a cinque arcate e si contrappone al portale, realizzato con lavorazione a bugnato e riportante lo stemma Ruspoli, collocato sulla destra.

Loading...