Bomarzo: cosa vedere, Parco dei mostri

Cosa vedere a Bomarzo, itinerario comprendente i principali luoghi d’interesse e attrazioni, tra cui Palazzo Orsini, Duomo e Parco dei mostri.

Casa pendente, Parco dei mostri Bomarzo
Casa pendente, Parco dei mostri Bomarzo

Turismo Bomarzo

Borgo della provincia di Viterbo, Bomarzo è posto su uno sperone di roccia, situato tra i monti Cimini e la valle del fiume Tevere.

Palazzo Orsini, composto da vari edifici cinquecenteschi e sede del comune, contiene al suo interno un notevole salone affrescato da allievi di Pietro da Cortona.

Il palazzo, che venne edificato sul luogo dove sorgeva in precedenza un castello, è costituito da due corpi di fabbrica uniti da varie terrazze.

Il Duomo, risalente al sedicesimo secolo, ha un interno dove sono conservati un sarcofago paleocristiano e una serie di affreschi cinquecenteschi.

A Bomarzo è presente il celebre Parco dei mostri, che deve il suo nome alle originali sculture presenti al suo interno.

Questa area verde, creata nel 1552 su commissione di Vicino Orsini e su progetto dell’architetto Pirro Ligorio, consiste in un parco naturale ornato da numerose sculture in basalto, realizzate nel sedicesimo secolo e raffiguranti animali mitologici, divinità e mostri, tra cui un drago in lotta, un’elefante da battaglia, un gigante che squarcia una donna, un mascherone con la bocca spalancata, una sfinge, degli orsi, un’arpia, un mascherone infernale, una tartaruga gigante e un tempietto dorico dedicato a Giulia Farnese.

Appena oltrepassata la monumentale soglia del Bosco si incontrano due Sfingi messe simbolicamente a guardia del parco e che accolgono il visitatore con due invitanti iscrizioni di benvenuto visibili sotto di loro.

Poco distante dalle Sfingi si trova Proteo, il primo mostro del parco, un immenso mascherone antropomorfo avente la bocca totalmente aperta e che pare emergere dalle viscere della Terra.

Di notevole bellezza è la statua di Ercole e Caco, soprannominata “il colosso”, che rappresenta la lotta tra i due giganti che le danno il nome.

La Casa Pendente, che rappresenta una delle maggiori attrattive del Parco, consiste in un piccolo edificio costruito su un masso inclinato.