Parigi: racconto viaggio alla scoperta della capitale francese

Racconto viaggio a Parigi da parte di un turista, con l’elenco dei percorsi e dei luoghi visitati muovendosi a piedi tra viali, monumenti e piazze della capitale francese.

Place de la Concorde - Parigi

Itinerario a piedi per visitare Parigi

Non era la prima volta che andavo a Parigi, ma secondo me è una città molto bella e accogliente in cui si torna sempre volentieri.

Vi racconterò il giro che ho fatto nella metropoli parigina, che è poi un metodo classico seguito da molti altri turisti.

Il Bois de Boulogne è uno dei maggiori parchi cittadini dove ho trovato piacevole passeggiare tra i suoi laghi e l’ippodromo, inoltre ho potuto visitare anche il famoso museo dell’arte e delle tradizioni popolari di Parigi e della Francia in generale.

Ho percorso i Boulevards, i grandi viali alberati che attraversano Parigi e sono giunto a Campo di Marte, in francese Champ de Mars, che è un grandioso giardino che ha come sfondo la facciata dell’Ecole Militaire e la Torre Eiffel, alta 304 metri e simbolo di Parigi, costruita da Gustave Eiffel per celebrare i progressi delle tecnica.

Sono rimasto affascinato anche dal viale dei Campi Elisi, Champs Elysees, ricco di eleganti negozi e da dove è possibile vedere, alle due estremità, l’arco di trionfo e il grande arco costruito nel quartiere della Defense.

Sotto l’arco di trionfo arde ininterrottamente una fiaccola sulla tomba in ricordo del milite ignoto. In Piazza della Concordia vi è un gigantesco obelisco egiziano decorato da geroglifici che inneggiano al regno del faraone Ramses III.

Pur non avendo con me dei bambini ho voluto fare una capatina anche a Disneyland Paris, un parco e luogo di divertimento per famiglie divenuto famoso in tutto il mondo, dove ci sono tanti locali e attrazioni in tema con i personaggi di disney tra cui ristoranti, negozi, bar, cinema, artisti di strada e concerti dal vivo.

Ma il vero cuore di Parigi che ho apprezzato maggiormente è stata l’Ilè de la Citè, situata nel bel mezzo del fiume Senna che attraversa Parigi. In questa isola ho apprezzato Notre Dame, la cattedrale di Parigi, la Santa Cappella con delle bellissime vetrate, il palazzo di Giustizia e la Conciergerie.

Ho visitato anche il quartiere di Montmartre, situato nella parte nord di Parigi, con le stradine caratteristiche dove operano all’aperto tanti artisti soprattutto pittori e dove si trova la Basilica del Sacro Cuore, aperta ininterrottamente 24 ore al giorno con permanente esposizione del Santissimo Sacramento.

Una sera mi feci un giro anche al Moulen Rouge, altro luogo tipico parigino situato nel quartiere a luci rosse, per vedere uno spettacolo di balli offerto dall’hotel dove alloggiavo.

Altre visite interessanti sono state quella al Centro Pompidou dove ho ammirato le collezioni presenti nel museo di arte moderna e naturalmente il museo del Louvre, dove ho trascorso quasi per intero l’ultimo giorno disponibile della mia vacanza a Parigi.

Al Louvre ho visto le opere di Sandro Botticelli, François Boucher, Agnolo Bronzino, Annibale Carracci, Caravaggio, Correggio, Paul Cézanne, Jacques-Louis David, Edgar Degas, Eugène Delacroix, Leonardo, Marco Palmezzano, Raffaello, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Jan Vermeer e tanti altri per un pieno di arte veramente unico.