Hurghada vacanze: cosa vedere, barriera corallina, escursioni

spiaggia albatros hurghada mar rosso

Guida turistca Hurghada, cosa fare e visitare nella cittadina del Mar Rosso, molto apprezzata dagli appassionati di mare, sport acquatici e immersioni subacquee.

Vacanze a Hurghada Mar Rosso

Hurghada è una famosa località turistica in Egitto che si affaccia sul Mar Rosso per una lunghezza di ca. 40 km di costa, una bella e calda cittadina di mare con un ambiente sottomarino che, con la sua fantastica barriera corallina e pesci di svariate specie, si presta per soddisfare le esigenze degli appassionati di immersioni subacquee più esigenti.

Molto rinomata per il bellissimo fondale marino e la temperatura mite dell’acqua limpida del mare, è ideale per praticare sport acquatici. Fondata i primi del novecento, Hurghada ha conosciuto negli ultimi decenni una notevole espansione turistica, con la costruzione di numerosi villaggi da parte di investitori stranieri.

L’economia locale è legata in gran parte al flusso turistico notevole che vi converge ogni anno, favorito anche dalla presenza dell’ aeroporto Internazionale di Hurghada e, in misura minore, alla pesca.

Molto praticati sono gli sport acquatici tra cui il windsurfing, la vela, la pesca, il nuoto e lo snorkeling.

Inoltre gli appassionati di immersioni subacquee possono apprezzare il fondale marino ricco di pesci e vegetazione lussureggiante grazie alla limpidezza dell’acqua.

Cosa vedere a Hurgada

Questa località fino a pochi anni fa era un piccolo villaggio di pescatori, oggi è una città servita da un aeroporto internazionale che accoglie un notevole flusso turistico.

E’suddivisa in tre località principali, El Dahar, la parte più vecchia, dove ci sono i bazaar, la stazione dei bus, l’ufficio postale e le parti più nuove di Sekalla ed El Korra Road. Davanti ad Hurghada si trovano una serie di isole, fra le quali Giftun e piccola Giftun con il parco Nazionale omonimo caratterizzato da fondali straordinari.

Nei dintorni di Hurghada si trovano altre località turistiche dell’Egitto molto rinomate e attrezzate tra cui Al Mahmya, una spiaggia situata all’interno dell’area protetta dell’isola di Giftun, Sahl Hasheesh, un centro alberghiero di lusso posto qualche chilometro verso sud, El Gouna, collocata a circa 25 km verso nord con i suoi 14 hotel di lusso e molte ville e appartamenti edificati su isole separate tra loro da canali e messe in comunicazione da funzionali ponti, Makadi Bay, a oltre 35 km a sud di Hurgada e famosa per avere una lunga spiaggia e un accesso privilegiato alla barriera corallina, Sharm El Naga, distante una quarantina di chilometri da Hurgada verso sud e nota per le sue scogliere rosse, Soma Bay, distante 45 km da Hurgada in direzione sud e situata sulla sponda orientale d’Egitto del Mar Rosso.

A nord di Hurghada nella zona di El Gouna si trova un altro arcipelago molto bello e procedendo verso sud si incontrano bellissime baie e splendidi siti di immersioni.

Per un altro tipo di escursione sono interessanti le visite a Luxor (antica Tebe), ai Monasteri di Sant’Antonio e San Paolo ed ai siti archeologici di Mons Claudianus e Mons Porphyrites.

La città di Hurgada è dotata di aeroporto Internazionale con voli provenienti da tutta Europa e dal Cairo, in prevalenza curati dalla compagnia aerea egiziana EgyptAir.