Valle di Cogne: escursioni, cosa vedere, itinerari Gran Paradiso

Cosa vedere nella valle di Cogne, luogo ideale per trascorrere una vacanza in montagna e punto di partenza per numerose escursioni da fare nel parco nazionale del Gran Paradiso.

Val di Cogne
Val di Cogne

Guida vacanze in Val di Cogne

La valle di Cogne fa parte del bacino idrografico destro della Dora Baltea e presenta una conformazione a forma di U con alte pareti rocciose erose nel corso delle passate glaciazioni.

Il centro abitato di questa valle, considerata giustamente la più bella della Valle d’Aosta e del settore nord occidentale dell’Italia, è Cogne da dove si dipartono altre vallate minori tra cui la Valnontey che porta alle pendici del Gran Paradiso, il vallone di Grauson con l’omonima punta, il Vallone dell’Urtier e la Valleille.

Sono molti i torrenti che discendendo dai ghiacciai passano per queste valli e confluiscono nella Dora Baltea quasi in corrispondenza dell’abitato di Aymavilles.

La valle si insinua all’interno del massiccio del Gran Paradiso e i monti principali sono il Gran Paradiso, con i suoi 4.061 metri di altitudine, il Roc, il Grivola, il Piccolo Paradiso, la Cresta Gastaldi, la Becca di Montandayne, l’Herbetet, la Punta di Ceresole, la Torre del Grande S. Pietro, la Torre di S. Andrea, la Roccia Viva, la Testa della Tribolazione, la Punta Rossa, la Becca di Gay, la Torre di S. Orso, la Testa di Valnontey, il Gran Serz, la Punta Tersiva, la Punta Ondezana, il Gran Crou, la Punta delle Sengie.

Inoltre dal massiccio del Gran Paradiso discendono numerosi ghiacciai che riguardano la Val di Cogne tra cui il Ghiacciaio della Tribolazione, il Ghiacciaio del Trajo, il Ghiacciaio del Nomenon, il Ghiacciaio del Tuf, il Ghiacciaio del Loson, il Ghiacciaio di Gran Valle, il Ghiacciaio del Tzasset, il Ghiacciaio di Gran Crou, il Ghiacciaio del Money, Ghiacciaio del Coupé di Money, il Ghiacciaio di Patrì, il Ghiacciaio di Valletta, il Ghiacciaio di Valeille, il Ghiacciaio delle Sengie, il Ghiacciaio dell’Arolla, il Ghiacciaio del Tessonet.

Sono molti i rifugi alpini costruiti negli anni per consentire agli escursionisti che salgono in quota seguendo i numerosi sentieri segnati dal Cai di trovare confortevoli punti di ristoro.

Tra i maggiori rifugi si possono ricordare il Vittorio Sella, raggiungibile da Valnontey e situato a 2584 metri di altitudine, il Sogno di berzé Péradzaa 2.526 m raggiungibile dal Vallone dell’Urtier con 78 posti letto, il Bivacco Mario Balzola con 4 posti letto a 3.477 m raggiungibile seguendo un sentiero che parte dalla Valle di Cogne.

Altri rifugi minori, non tutti raggiungibili facilmente, sparsi nella zona sono il Bivacco Luciano Gratton, il Bivacco Lionello Leonessa, il Bivacco Carlo Pol, il Bivacco Marcello Gérard-Ettore Grappein, il Bivacco Borghi, il Valnontey, il Bivacco Alessandro Martinotti, il Bivacco del Money, il Bivacco Laura Malvezzi-Guido Antoldi, il Bivacco Franco Nebbia. Tutta la valle è percorsa dal sentiero n°2 Alta via della valle d’Aosta.