Booking.com

Tunisia: informazioni utili viaggio

Guida viaggi Tunisia, informazioni utili generali, clima, fuso orario, come telefonare, documenti richiesti, quando andare e come arrivare.

cartina Tunisia

Tunisia in breve

  • Capitale: Tunisi
  • Superficie in kmq: 163.610
  • Numero di abitanti: 10.175.014 (2006)
  • Religione: musulmana, con minoranze di cattolici ed ebrei

Dove si trova

bandiera tunisia La Tunisia, situata nell’Africa settentrionale, confina a ovest con l’Algeria e a sud est con la Libia. A nord e a est è bagnata dal Mar Mediterraneo.

Il territorio della Tunisia è molto variegato passando dalle pianure costiere alla zona desertica del sud attraverso altopiani misti a pianure e catene montuose.

Il paese pur avendo un’estensione limitata presenta vari aspetti geografici che vanno da una zona montuosa a nord a una zona desertica a sud.

La parte nord occidentale è costituita da fasci di catene di modesta altezza diretti verso nord est, attraversati da fertili vallate, fra cui la valle della Medjerda, il fiume maggiore della Tunisia.

Verso oriente i rilievi digradano in una fascia pianeggiante, interrotta da modeste alture, che corre in prossimità della costa mediterranea fino al Golfo di Gabès.

I rilievi settentrionali si esauriscono nella parte centrale del paese con una fascia di depressioni e conche saline chiamate chotts (la più vasta è lo chott Djerid), che costituisce la linea di confine con la parte meridionale, formata dal tavolato desertico del Sahara e attraversata in senso longitudinale dalle modeste alture del Ksour.

Lungo la costa (rocciosa nel primo tratto e poi sabbiosa) spiccano i Golfi di Tunisi, di Hammamet e di Gabès che racchiude le isole di Djerba e di Kerkenna.

Idrografia

Il fiume Medjerda che scorre nella sua fertile valle, fino a sfociare nel Mar Mediterraneo a nord di Tunisi, è l’unico corso di acqua permanente della Tunisia.

Clima

La parte settentrionale del paese è caratterizzata da un clima di tipo mediterraneo con estati calde, inverni miti e discrete precipitazioni.

Scendendo verso sud aumenta progressivamente l’aridità ed il clima diventa più caldo fino ad assumere caratteri spiccatamente desertici.

Popolazione

Nel corso dei secoli le coste della Tunisia, basse e ricche di insenature, hanno costituito un facile approdo per fenici, romani, vandali, bizantini, arabi, ottomani e francesi che in epoche diverse hanno dominato questo paese, in origine abitato da tribù berbere.

La popolazione attuale è composta in prevalenza da arabo-berberi. Sono sempre presenti gruppi isolati di berberi che vivono nel sud del paese.

Fuso orario

La Tunisia ha la stessa ora dell’Italia, ma non c’è l’ora legale, per cui nel periodo estivo, rispetto all’Italia ha un’ora in meno.

Lingua parlata

La lingua ufficiale della Tunisia è l’arabo. Il francese è insegnato nelle scuole ed è molto diffuso.

Economia

Nell’economia tunisina emergono i settori agricolo, manifatturiero, energetico e dei servizi. Di rilievo, nel settore agricolo, l’esportazione di olio d’oliva, grazie ad ottima produzione di olive, che insieme ai cereali, pomodori, limoni, uva, frutta e datteri sono fra i principali prodotti agricoli di questo paese.

Molti prodotti alimentari devono essere importati. Dal punto di vista minerario si trovano importanti giacimenti di fosfati oltre a piccole riserve di gas naturale e giacimenti petroliferi.

Nel settore industriale sono presenti impianti per la lavorazione dei fosfati, impianti chimici, industrie meccaniche e soprattutto industrie tessili e del cuoio.

Il turismo ha un ruolo fondamentale nell’economia tunisina.

Quando andare

Per una vacanza in Tunisia i mesi di luglio ed agosto corrispondono al periodo più caldo e costoso. La primavera è una buona stagione per visitare questo paese.

Documenti necessari

Per entrare in Tunisia è necessario il passaporto in corso di validità, mentre per chi fa parte di un viaggio organizzato di gruppo è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio e il voucher di prenotazione.

Il visto non è necessario per soggiorni inferiori a 3 mesi.

A bordo dell’aereo o della nave è richiesta la compilazione di un modulo con i dati anagrafici e la motivazione del viaggio, che viene ritirato dalla Polizia di frontiera.

Telefono

– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Italia in Tunisa è: 00216

– Il prefisso internazionale per telefonare dalla Tunisia in Italia è: 0039

E’ possibile utilizzare i cellulari GSM.

Elettricità

La corrente elettrica in Tunisia è a 220 Volts.

Moneta e carta di credito

La moneta ufficiale della Tunisia è il dinaro tunisino (TND). I pagamenti con le principali carte di credito vengono normalmente accettati.

Come arrivare

Aereo
In Tunisia l’aeroporto principale è a Tunisi (TUN Carthage).

Altri aeroporti si trovano a:
– Djerba (DJE Melita)

– Monastir (MIR Monastir Skanes)

– Sfax (SFA Sfax Thyna)

– Tabarka (TBJ Tabarka)

– Tozeur (TOE Tozeur).

La Tunisair, la compagnia aerea di bandiera della Tunisia, offre voli da Milano, Roma e Palermo per Tunisi. Alitalia collega Roma Fiumicino a Tunisi.

Traghetto
Dall’Italia è possibile raggiungere la Tunisia col traghetto portando la propria auto o motocicletta; basta la patente italiana, la carta verde o un’assicurazione temporanea stipulata alla frontiera.

Vaccinazioni

Per andare in Tunisia non ci sono vaccinazioni obbligatorie da fare. Tuttavia sono consigliate l’Antitifica e il vaccino contro l’Epatite A. Inoltre si consiglia di bere solo acqua e bevande imbottigliate senza aggiunta di ghiaccio, di mangiare cibi cotti di recente ed evitare verdure e cibi crudi.