Trenino rosso del Bernina

Trenino rosso del Bernina: percorso, orari

Guida Trenino Rosso del Bernina, percorso e orari di questo treno che partendo da Tirano, in Italia, arriva a St.Moritz, in Svizzera, attraversando un fantastico paesaggio alpino.

Percorso trenino rosso

Il percorso del Trenino Rosso del Bernina parte da Tirano, in Italia, ed arriva a St.Moritz, in Svizzera, attraversando un paesaggio alpino di straordinaria bellezza.

Il percorso panoramico passa dalla splendida Val Poschiavo percorrendo per un tratto il Viadotto elicoidale di Brusio, ammirevole costruzione ingegneristica, attraversa il paese di Brusio, costeggia il lago di Poschiavo, giunge al paesino di Le prese, e poi raggiunge Poschiavo, il centro principale della valle omonima.

Prosegue per le stazioni di Cavaglia e di Alp Grüm, a 2091 metri di altitudine, dove sorprende l’eccezionale panorama sul Vad da Palü, sul piccolo Lagh da Palü e sulla val Poschiavo.

La fermata Ospizio Bernina, a 2310 metri s.l.m., è il punto più alto toccato dal Trenino, si trova sul passo che congiunge la Val Poschiavo con l’Engadina.

Superato il valico la ferrovia inizia la discesa, offrendo meravigliosi scorci panoramici sul ghiacciaio del Morteratsch e su gli altri suberbi ghiacciai del Massiccio del Bernina.

Prosegue costeggiando il lago Bianco e il lago Nero, che appartengono a bacini diversi, infatti l’acqua del lago Bianco si riversa prima nell’Adda e poi nel Po, prima di sfociare nel Mar Adriatico, invece quella del lago nero mediante il Danubio raggiunge il Mar Nero.

Procedendo si trova Pontresina, una meta molto apprezzata per vacanze estive ed invernali, qui la linea si dirama per Samedan-Coira prima di raggiungere St.Moritz, rinomata cittadina e luogo di villeggiatura sul lago omonimo.

Orari trenino del Bernina

Questo viaggio viene effettuato dalla ferrovia retica durante tutto l’anno. Per quanto riguarda gli orari, ogni giorno ci sono 10 corse da Tirano a Saint Moritz e 9 corse da Saint Moritz a Tirano.

Le linee dell’Albula e del Bernina della Ferrovia retica, percorse dal trenino rosso, sono state inserite dal luglio 2008, nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco, e costituiscono una delle linee ferroviarie più suggestive del mondo.