Tel Aviv: cosa vedere sulla collina della primavera

Cosa vedere a Tel Aviv, tra spiagge e locali di ogni tipo, itinerario attraverso quartieri e luoghi di interesse, comprendenti la città bianca, gli edifici bauhaus e la visita dell’antica Jaffa.

Tel Aviv

Guida turistica Tel Aviv

Tel Aviv significa “Collina della Primavera” ed è una città d’Israele che si affaccia sul Mar Mediterraneo, fondata nel 1909 da coloni ebrei in un territorio pochi chilometri a nord di Jaffa.

La città si è estesa molto rapidamente fino a diventare il principale centro economico del paese e ad inglobare, nel 1949, la città antica di Jaffa.

Tel Aviv è un centro culturale ed intellettuale a livello internazionale, dotato di teatri, cinema, musei e di due importanti atenei, l’Università di Tel Aviv (fondata nel 1953) e l’Università di Bar-Ilan (sorta nel 1955), situata nel quartiere periferico di Ramat Gan.

Cosa visitare a Tel Aviv

Tel Aviv si presenta con palazzi moderni, viali alberati, spiagge di sabbia, locali che offrono un’ampia scelta per il divertimento, dalla musica al teatro, dalla moda alle specialità culinarie, c’è un detto popolare che dice, “a Tel Aviv ci si diverte, a Haifa si lavora, a Gerusalemme si prega”.

All’interno di Tel Aviv si trova la città bianca un quartiere residenziale dove si concentrano un alto numero di edifici in stile Bauhaus, indicato anche come movimento moderno, costruiti tra il 1931 e il 1956 e progettati da architetti immigrati di formazione europea, i quali hanno saputo adattare lo stile moderno alla cultura e al clima locali, per questo Tel Aviv è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Nelle vicinanze si trova Jaffa, famosa per il porto già menzionato nell’antico testamento, diventuto in epoca medievale il principale scalo marittimo della Palestina.

Il centro storico di Jaffa è formato da case in pietra arenaria e da stretti vicoli, da vedere il quartiere degli artisti e le mura, seguendo un itinerario naturale che comprende ristoranti, piccoli negozi tipici, la passeggiata lungo mare e il porto, punto di attracco per pescherecci.