Montare un computer: cosa serve, scelta sistema operativo

montare computer: cosa serve

Come montare un computer in totale autonomia, operazione che può essere effettuata solo da chi possiede una certa predisposizione naturale a effettuare questo tipo di lavori fai da te, oltre che una minima competenza acquisita leggendo riviste o tutorial su internet.

Quali componenti acquistare, sistema operativo

I componenti fondamentali da acquistare per mettere insieme un pc sono: case o cabinet, il contenitore dei principali elementi, l’alimentatore, le ventole, la scheda madre, la scheda video, il processore, la memoria Ram, l’ hard disk o disco fisso, una unità ottica di lettura.

A questi se ne possono aggiungere altri facoltativi a seconda delle proprie esigenze, ad esempio un masterizzatore, una webcam, ecc.

Per scegliere i componenti giusti da assemblare si deve prima di tutto tenere conto dell’uso che si dovrà fare del computer, del sistema operativo da installare e della capacità monetaria per procedere all’acquisto rappresentata dalla somma che si intende investire nel nostro compagno informatico che dobbiamo creare.

Per quanto riguarda il sistema operativo, al momento in cui scrivo, possiamo pensare ad esempio alla versione attuale di Windows, il Vista che viene offerto in varie versioni tra cui windows vista premium e windows vista business tanto per citare le due con migliore rapporto qualità prezzo, rispettivamente dedicate a chi usa il pc a casa o in ufficio per lavoro.

Ci sono delle alternative opensource a windows, scaricabili dalla rete gratuitamente, tra cui le varie distribuzioni linux basate su sistema unix che nel corso degli anni hanno avvicinato e in qualche caso raggiunto l’estrema facilità di utilizzo di windows.

Attualmente la distribuzione linux che ci sembra più valida per facilità di uso è la Ubuntu che appare più capace di altre nel riconoscimento immediato dei vari componenti del computer installandone automaticamente i driver necessari.

Tornando a Windows Vista ci pare opportuno segnalare che, a fronte di un netto miglioramento generale rispetto alle precedenti versioni, sono aumentate le risorse reali richieste per la migliore esperienza di utilizzo.

Se con windows xp si poteva ad esempio stare più che tranquilli con 1 giga di ram, con Vista è consigliabile installarne 2.

In teoria ne basterebbero molto meno ma, considerando i programmi e i giochi di ultima generazione, la elaborazione audio e video, il fotoritocco sempre più diffuso tra gli utenti che praticano la ormai diffusissima fotografia digitale, solo con un quantitativo di 2 giga si ottengono prestazioni definibili soddisfacenti.

La scheda madre è la base a cui fanno capo tutti gli altri componenti, composta da sofisticati circuiti elettrici per interfacciare tra di loro tutti i componenti.

La scheda madre dovrà essere compatibile con i componenti da collegare, sia come innesti che come voltaggio.

Ad esempio l’alloggiamento per il processore, detto anche zoccolo, dovrà essere compatibile con il processore da montare, per numero di pin, voltaggio, frequenza, ecc..