Cavi audio professionali: tipologie, quali scegliere

Guida alla scelta, tra le varie tipologie, di cavi audio professionali per un impianto hi-fi audio e video hdmi per ottimizzare i collegamenti ottenendo la massima purezza di ascolto.

cavi audio hi end

Importanza dei cavi negli impianti hi fi

A partire dalla fine degli anni 1980, è stata attribuita ai cavi di collegamento in impianti hi-fi sia audio che video un importanza sempre maggiore.

Pur non esistendo alcuna strumentazione in grado di valutare se un cavo sia migliore di un altro in termini audio, molti sostengono a torto e a ragione che in molti casi si ha un reale miglioramento del suono finale.

I cavi vengono divisi in quattro categorie principali:

Cavi audio digitali audio hi fi

Servono per la trasmissione del segnale tra uscite e ingressi digitali di apparecchi che ne siano dotati. Vi sono cavi digitali coassiali e cavi digitali a fibra ottica.

Cavi audio di segnale RcA

Servono per collegare tra di loro le diverse elettroniche e sorgenti.

Cavi audio di potenza hi end per diffusori

Hanno la funzione di collegare le uscite di potenza degli amplificatori integrati o finali ai diffusori acustici.

Cavi di alimentazione hi end

Appositamente studiati per collegare i vari apparecchi alla rete elettrica.

Cavi in rame Ofc, argento o misti argento e rame. Cavi a treccia

Il materiale più usato, tranne nel caso di cavo digitale a fibra ottica, è il rame e in molti casi il rame ofc, ovvero inguainato senza ossigeno per evitarne l’ossidazione che ridurrebbe la conducibilità elettrica, che offre maggior purezza.

In altri casi viene usato l’argento o una soluzione mista argento-rame. Vi sono soluzioni a fili singoli e isolati l’uno dall’altro con pvc o teflon.

E’ importante che ogni cavo abbia una buona schermatura da disturbi da radiofrequenza e sia di diametro adeguato anche in base alla lunghezza necessaria.

Connettori rca dorati

E’ consigliabile acquistare cavi di segnale con spinotti connettori rca dorati sigillati in maniera da escludere ogni ossidazione interna dei contatti.

Per quanto riguarda i cavi di potenza, acquistabili a metraggio, è opportuno dotarli anche di connettori a banana, connettori a baionetta o connettori a forcella dorati a seconda delle prese disponibili sul retro dell’amplificatore e delle casse.

Mappa del sito