Southampton: cosa vedere nella città da cui salpò il Titanic

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Cosa vedere a Southampton, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui centro storico, Bargate, Museo Titanic e Chiesa San Michele.

Southampton: partenza del Titanic
Southampton: partenza del Titanic

Turismo Southampton

Città dell’Inghilterra, Southampton è situata nella contea dell’Hampshire, in corrispondenza dell’estuario del fiume Test a ovest e del fiume Itchen a est, le cui antiche valli fluviali, sommerse dal mare, formano il Southampton Water, una profonda insenatura della Manica.

A ovest della città si estende la New Forest, diventata il parco nazionale denominato New Forest National Park, un’area molto bella comprendente antichi boschi e suggestivi paesaggi, risalente al secolo undicesimo, quando la zona fu scelta come riserva di caccia da Guglielmo I d’Inghilterra.

Il porto di Southampton è uno dei più importanti della costa meridionale inglese, da dove partono i traghetti per Cowes, città portuale della vicina isola di Wight, raggiungibile con un’escursione giornaliera, e i grandi transatlantici, che collegano l’Inghilterra a New York, come avveniva nelle leggendarie traversate oceaniche dei primi anni del novecento.

Da questo porto, il 10 aprile 1912, salpò per il suo tragico viaggio il Titanic e, circa tre secoli prima, era partita da qui la Mayflower, la nave che portò i primi colonizzatori inglesi, chiamati Padri Pellegrini, sulle coste nordamericane.

La famosa scrittrice inglese Jane Austen ha vissuto a Southampton dal 1807 fino al 1809, in una casa situata in Castle Square.

L’edificio oggi non c’è più, al suo posto ce n’è un altro più recente.

Si trovava vicino a Southampton anche la fabbrica del mitico Spitfire, l’aereo da caccia protagonista di storiche battaglie durante la Seconda Guerra Mondiale, motivo per cui l’aviazione tedesca bombardò pesantemente la città.

Oggi Southampton offre interessanti musei e gallerie d’arte, negozi e bei parchi.

Delle antiche mura di origine normanna, lunghe circa due chilometri e mezzo e con sette porte d’ingresso alla città, rimangono alcune testimonianze, come il Bargate, antica e elaborata porta settentrionale, che sorge isolata all’inizio di High Street, la Arundel Tower, torre circolare del tredicesimo-quattordicesimo secolo, la Catchcold Tower, risalente al quindicesimo secolo, la Castle Watergate, una porta del quattordicesimo secolo, e la God’s House Gateway, con la bella torre dove si trova il Museo Archeologico.

Nel centro storico della città, fra gli edifici antichi, si notano il King John’s Palace, un pregiato esempio di costruzione civile normanna, vicino a esso si trova la Tudor House, un bell’edificio a graticcio che ospita una collezione di oggetti di epoca vittoriana e edoardiana.

Di fronte sorge l’unica chiesa medievale sopravvissuta ai bombardamenti, St. Michael’s Church, risalente all’undicesimo secolo e restaurata nel diciannovesimo.

In French Street si trova la Medieval Merchant’s House, una casa a graticcio del 1290 appartenente a un mercante di vino, una delle poche case medievali sopravvissute in Inghilterra.

Tra i Musei principali rientra il Museo città del mare, noto anche come Museo Titanic, situato in Havelock Road, dove viene raccontato il rapporto della gente di questa città con il mare e con la vicenda del Titanic.

Presso la Southampton City Art Gallery sono presenti mostre di alta qualità, che spaziano dalla pittura, scultura e disegno, alla fotografia e cinema, nonché esposizioni temporanee molto interessanti.

Il Solent Sky Aviation Museum è un museo dedicato alle attività aeronautiche che si svolgevano a Southampton, nel Solent e nell’Hampshire, attraverso la storia degli aeromobili che si costruivano nella zona nel secolo scorso.

Sono in mostra aeromobili di vario tipo, fra cui lo Spitfire e l’idrovolante Supermarine S.6B.