San Teodoro (Sardegna): cosa vedere nel paradiso della Gallura

Cosa vedere a San Teodoro, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse di questo luogo paradisiaco della Gallura, tra cui Cala Brandinchi.

San Teodoro, Olbia, Gallura - Sardegna

Turismo San Teodoro

Località della Sardegna situata in provincia di Olbia-Tempio, San Teodoro è compresa nella zona geografica della Gallura, nel primo entroterra posto alle pendici di monte Nieddu.

Il nome di questa rinomata località turistica deriva dalla chiesa San Teodoro di Amasea.

Sono molte le offerte di appartamenti in affitto a San Teodoro e questo non deve sorprendere, visto che la principale fonte economica di questa cittadina è rappresentata dal turismo estivo legato al mare, a cui seguono l’agricoltura, l’allevamento del bestiame e l’industria alimentare.

A San Teodoro sono presenti diverse spiagge, di cui alcune molto vicine al centro del paese e per questo raggiungibilii facilmente a piedi.

Si tratta di spiagge libere caratterizzate da sabbia bianchissima molto fine, in molti casi contornate da aree verdi di interesse naturalistico.

Tra le spiagge principali merita ricordare quelle di Cinta, Cala d’Ambra, Isuledda e Cala Brandinchi.

Spostandosi di poco, non mancano calette o piccole spiagge, riparate dal vento, da raggiungere facilmente in barca o tramite sentieri, per trascorrere qualche ora piacevole lontanti dalla gente, immergendosi totalmente nella natura.

I fondali marini bassi e l’assenza di correnti rendono queste spiagge ideali anche per famiglie con bambini.

Lungo la costa di San Teodoro si trovano diversi punti ideali per praticare windsurf, grazie a un’esposizione ottimale ai venti più indicati per questo tipo di sport acquatico.