salmo 114

Salmo 114: completo, commento

CommentoNel salmo 114 viene presentata la liberazione dall’Egitto e la scelta di Israele a suo tempio. Il salmista, prendendo spunto dai grandi accadimenti che hanno interessato Israele nel passato, afferma che Cristo comanda la Chiesa, conducendola con il suo Spirito e dandole vigore nel deserto del mondo.

Salmo 114 completo

[1] Alleluia. Quando Israele uscì dall’Egitto, la casa di Giacobbe da un popolo barbaro,

[2] Giuda divenne il suo santuario, Israele il suo dominio.

[3] Il mare vide e si ritrasse, il Giordano si volse indietro,

[4] i monti saltellarono come arieti, le colline come agnelli di un gregge.

[5] Che hai tu, mare, per fuggire, e tu, Giordano, perché torni indietro?

[6] Perché voi monti saltellate come arieti e voi colline come agnelli di un gregge?

[7] Trema, o terra, davanti al Signore, davanti al Dio di Giacobbe,


[8] che muta la rupe in un lago, la roccia in sorgenti d’acqua.