Rosolina Mare: cosa vedere, spiaggia, giardino botanico Porto Caleri, isola di Albarella

Cosa vedere a Rosolina mare, itinerario comprendente la spiaggia di sabbia, l’orto botanico di Porto Caleri e l’isola di Albarella, accessibile tramite ponte.

Orto botanico - Rosolina mare

Turismo Rosolina Mare

Rosolina è una cittadina della provincia di Rovigo in Veneto, situata nel delta del Po.

Fanno parte del territorio comunale di Rosolina anche Rosolina Mare, sorta negli anni sessanta come centro balneare, e Albarella, un’isola sviluppatasi dal punto di vista turistico a partire dagli anni settanta.

Il litorale di Rosolina Mare è una penisola di sabbia lunga circa 9 chilometri circondata dall’acqua del fiume Adige e affacciata sul mare Adriatico.

In buona parte ricoperta da una fitta pineta, oltre che da un bosco di lecci e roverelle, la località offre una spiaggia bene attrezzata con stabilimenti balneari, nonché un ambiente naturale molto suggestivo, comprendente l’area del giardino botanico di Porto Caleri, situata nella parte meridionale del litorale, dove molte specie vegetali vivono fra le dune di sabbia, gli stagni di acqua salmastra e la laguna.

Albarella è un’isola privata immersa nella macchia mediterranea del Parco Regionale Veneto del Delta del Po, collegata alla terraferma da un ponte, a cui è possibile accedere solo se muniti di permesso e dove le biciclette costituiscono il principale mezzo di spostamento.

Le due località sono collegate dalla Via delle Valli Nord, una strada dove non è consentito il transito ai mezzi pesanti e ai pullman, che congiunge la località Portesine di Rosolina alla strada arginale, a sinistra del Po di Levante, che termina nel porto turistico di Albarella.

Ai lati del percorso si può ammirare l’affascinante paesaggio della Laguna di Caleri e delle valli da pesca, che si distinguono per gli specchi d’acqua riservati all’allevamento del pesce.

Lungo la strada si incontrano tipiche costruzioni di pescatori, chiamate casoni, con accanto i locali adibiti al ricovero degli attrezzi e della barca.

Dritte del giorno

Da non perdere