Rognone trifolato: come cucinarlo

Come cucinare il rognone trifolato al marsala secco o, in alternativa, al vino porto, ingredienti necessari e procedimento di preparazione veloce per la cottura in padella.

rognone di vitello trifolato

Ingredienti per 4 persone

– 2 rognone di vitello

– 1 cucchiaio di farina

– 6 cucchiai di marsala secco o vino porto

– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

– sale

– 100 gr. di burro

– 4 cucchiai olio d’oliva

Come si cucina il rognone trifolato al marsala

Tagliare ciascuno dei due rognoni a metà nel senso della lunghezza, asportando il nodo spugnoso centrale aiutandosi con un paio di forbici da cucina, poi con un coltello bene affilato tagliare i 4 pezzi in larghezza per ricavarne delle fettine spesse circa mezzo centimetro.

Sistemare farina, marsala o vino porto, prezzemolo e sale nelle vicinanze dei fornelli per averli a portata di mano quando serviranno.

Mettere il burro in una padella capiente e collocarla sul fornello dove dopo dovrà essere acceso il fuoco.

Scaldare in un’altra padella, come la prima abbastanza grande, i 4 cucchiai d’olio a fiamma vivace per circa un minuto, poi adagiarvi le fettine di rognone e, mescolando molto spesso, fare cuocere per circa 2-3 minuti.

Nel frattempo fare sciogliere il burro preparato nella prima padella a fuoco vivo, poi scolare il rognone dall’olio e passarlo nella padella con il burro, cospargendolo con la farina, il marsala o il porto, quindi salare e mescolare bene prima di togliere dal fuoco.

Infine unire il prezzemolo e dare un ultima mescolata prima di servire.