cartina repubblica dominicana

Repubblica Dominicana: informazioni turistiche

Informazioni turistiche sulla Repubblica Dominicana, comprendenti tutte le cose da sapere prima della partenza per un viaggio o una vacanza in questo stato dell’America Centrale.

Repubblica Dominicana in breve

  • Capitale: Santo Domingo
  • Superficie in kmq: 48.683
  • Numero di abitanti: 9.759.665 (2007)
  • Religione: maggioranza cattolica

Dove si trova

bandiera repubblica dominicana La Repubblica Dominicana è uno stato dell’America centrale insulare ed occupa la parte centro orientale dell’isola Hispaniola delle Grandi Antille.

Confina a ovest con Haiti, a nord è bagnata dall’Oceano Atlantico, a sud dal Mar dei Caraibi ed a est il canale di Mona la separa dall’isola di Puerto Rico.

Appartengono alla Repubblica Dominicana anche alcune isole vicine, tra le quali Saona e Beata.

Il territorio, in prevalenza montuoso, è ricco di terreni fertili e di corsi di acqua.

La Cordigliera centrale attraversa la Repubblica Dominicana da nord-est a sud-ovest e con il Pico Duarte (3175 m) raggiunge la cima più elevata delle Antille.

Nella parte settentrionale la Cordillera Septentrional fronteggia la cordigliera centrale.

In mezzo alle due cordigliere si trova la fertile valle del Cibao.

A sud della Cordigliera centrale s’innalzano altre due catene: la Sierra de Neiba e la Sierra de Bahoruco, separate da una depressione occupata in parte dal lago salato Enriquillo.

La parte orientale del paese, attraversata dalla Cordigliera Orientale (sotto i 1000 m di altitudine), digrada fino al mare con ampie zone pianeggianti.

Le coste alte e frastagliate sono incise da numerose insenature e baie.

La capitale di questo stato è Santo Domingo, una popolosa città che si affaccia sul Mar dei Caraibi presso la foce del fiume Ozama.

Idrografia

Nella parte settentrionale della Repubblica Dominicana i corsi d’acqua principali sono Yaque del Norte, Yuna e Camù, mentre nella parte meridionale scorrono i fiumi Yaque del Sur, Ozama e Soco.

Clima

Il clima della Repubblica Dominicana è tropicale, la stagione delle piogge comprende i mesi da giugno a novembre, in questo periodo l’umidità e la temperatura sono più alte, gli acquazzoni frequenti e c’è il rischio di uragani, in particolare fra agosto e ottobre.

In inverno il clima è piacevole, caldo moderato, abbastanza asciutto, fatta eccezione per la parte nord orientale, dove gli alisei determinano piovosità tutto l’anno.

Popolazione

Prima della colonizzazione spagnola l’isola era abitata dall’antica popolazione dei Taino.

Oggi la maggioranza della popolazione è mulatta, nata dall’unione di europei, soprattutto spagnoli, e africani, seguono poi i discendenti di africani e spagnoli, e piccole minoranze di cinesi e arabi.

Fuso orario

Nella Repubblica Dominicana occorre spostare le lancette dell’orologio 5 ore indietro rispetto all’Italia, tenendo presente che quando in Italia vige l’ora legale diventano 6 in meno.

Lingua parlata

La lingua ufficiale della Repubblica Dominicana è lo spagnolo.

Economia

Il settore agricolo, che impiega buona parte della popolazione, è orientato verso l’esportazione di prodotti provenienti dalle grandi piantagioni.

Le colture principali sono quelle relative a canna da zucchero, caffè, tabacco, cacao, banane, mentre, per rispondere al fabbisogno interno, viene prodotto riso, manioca, mais, patata dolce, fagioli.

Rivolto al consumo interno anche l’allevamento di pollame, suini e bovini.

Il settore secondario si base principalmente sulla trasformazione dei prodotti agricoli.

Vengono largamente importati macchinari per l’industria, beni di consumo, prodotti farmaceutici, petrolio ed altro.

Nel settore minerario la principale risorsa è il nickel, che sotto forma di ferro nickel contribuisce in modo rilevante alle esportazioni, inoltre vengono estratti oro, argento e bauxite.

Il turismo rappresenta un settore di vitale importanza per l’economia del paese.

Quando andare

Dal punto di vista climatico, il periodo migliore per visitare la Repubblica Dominicana è da dicembre a febbraio, piove di meno e le temperature sono leggermente più basse.

La temperatura media annuale è di 25° C, non ci sono grandi variazioni climatiche stagionali, le differenze di temperatura sono legate all’altitudine e all’influenza marittima.

I mesi compresi da giugno a novembre corrispondono al periodo meno indicato per visitare questo paese, in quanto potrebbero verificarsi uragani.

Documenti necessari

Per visitare la Repubblica Dominicana è necessario il passaporto valido almeno per tre mesi dal momento dell’ingresso nel paese.

Ai cittadini italiani per soggiorni inferiori a 90 giorni non viene richiesto il visto, ma viene rilasciata la “carta turistica” dall’autorità locale, che provvede a compilarla in duplice copia, una parte viene timbrata e trattenuta al momento dell’arrivo e l’altra deve essere conservata e esibita al momento dell’uscita, oppure può essere acquistata presso i Consolati dominicani al momento dell’acquisto del biglietto aereo.

Telefono

– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Italia nella Repubblica Dominicana è: 001.809

– Il prefisso internazionale per telefonare dalla Repubblica Dominicana in Italia è: 01139

Nella Repubblica Dominicana funzionano i cellulari tri-band.

Elettricità

La corrente elettrica è a 110 V 60 Hz. Prese tipo A C.

Pertanto sono necessari adattatore e trasformatore di corrente.

Moneta e carte di credito

La moneta ufficiale della Repubblica Dominicana è il peso dominicano.

Per i pagamenti sono accettate le principali carte di credito, i travellers cheques e i dollari Usa.

L’euro può essere cambiato presso le banche, gli alberghi e gli uffici di cambio.

Come arrivare

Aereo
Dall’Italia è possibile raggiungere la Repubblica Dominicana utilizzando varie compagnie aeree, tra cui Iberia, che effettua uno scalo a Madrid, Air France via Parigi, Livingston che gestisce voli diretti da Roma Fiumicino per La Romana e da Milano per La Romana e Punta Cana.

L’aeroporto internazionale Las Americas si trova vicino a Boca Chica, a 35 Km da Santo Domingo.

Altri aeroporti presenti sul territorio sono l’Aeroporto Dr.Joaquin Balaguer di Santo Domingo per i voli nazionali, l’Aeroporto Internazionale Gregorio Luperon, vicino alle località Puerto Plata, Playa Dorada, Cabarete e Sosua, l’Aeroporto Internazionale di Punta Cana, l’Aeroporto Internazionale di La Romana, l’Aeroporto Internazionale El Catey, che serve la penisola di Samanà con le spiagge di Las Terrenas Las Galeras Playa Rincon, l’Aeroporto internazionale Maria Montez di Barahona.

Vaccinazione

Per visitare la Repubblica Dominicana non è richiesta nessuna vaccinazione.

Sono consigliate le vaccinazioni contro epatite A e antitifica, inoltre la stipulazione di un’assicurazione sanitaria che copra, in caso di necessità, le spese mediche e quelle da sostenere per eventuale rimpatrio.

Inoltre è bene usare alcune precauzioni igieniche, bere solo acqua imbottigliata senza aggiunta di ghiaccio, mangiare verdure sole se cotte e frutta sbucciata personalmente.

Munirsi di prodotti repellenti contro zanzare ed insetti.