Frasi di Primo Mazzolari

Citazioni, aforismi e frasi di Primo Mazzolari, ovvero del Sacerdote, scrittore e partigiano italiano considerato una delle figure più rappresentative del cattolicesimo italiano che caratterizzò il primo cinquantennio del ventesimo secolo.

Citazioni di Primo Mazzolari

Un cristiano deve fare la pace anche quando venissero meno “le ragioni di pace”. Al pari della fede, della speranza e della carità, la pace è vera beatitudine quando non c’è tornaconto né convenienza né interesse di pace, vale a dire quando incomincia a parere una follia davanti al buon senso della gente “ragionevole”.

La contabilità cristiana conosce la sola partita del dare: se vi aggiungiamo l’avere, non ci dobbiamo sorprendere se rivedremo sul tappeto le ragioni del lupo, il quale, essendo a monte del fiume, trovava che l’agnello gli intorbidiva le acque.

Il nonviolento rifiuta di portarsi sul piano del violento, costringendo piuttosto questi a salire sul suo e a combattere con la forza l’idea.

La nonviolenza non va confusa con la non-resistenza. Nonviolenza è come dire: “no” alla violenza. E’ un rifiuto attivo del male, non un’accettazione passiva. La pigrizia, l’indifferenza, la neutralità non trovano posto nella nonviolenza, dato che alla violenza non dicono né si né no. La nonviolenza si manifesta nell’impegnarsi a fondo.

Ci impegniamo a portare un destino eterno nel tempo, a sentirci responsabili di tutto e di tutti. Ci impegniamo non per riordinare il mondo, non per rifarlo su misura, ma per amarlo. Ci impegniamo perché noi crediamo all’amore, la sola certezza che non teme confronti, la sola che basta per impegnarci perpetuamente.

Cattolico non vuol dire che uno rinunci a pensare con la propria testa là dove l’uso della testa è un dovere dell’uomo, rispettato e consigliato dalla religione (…) Chi ha paura che la religione possa essere minacciata dal disaccordo dei credenti negli affari temporali, deve avere della Fede e della Chiesa un’idea ben meschina.

Aforismi di Primo Mazzolari

Voi sapete cos’è il Paradiso? Il paradiso è sentire che c’è un cuore divino che non si stancherà mai di battere per l’uomo, anche se l’uomo lo rinnega; che c’è qualcuno che non si stancherà mai di spalancare le sue braccia, anche se noi andiamo lontano. Qualcuno che è disposto a lasciarsi spaccare il cuore per dare un porto a questo povero mondo.

Attendere è il mestiere più difficile, mentre la fedeltà e la vittoria sono fatte di attesa.

La speranza è un credito fatto a Dio oltre ciò che l’uomo può vedere e capire.

Chi sa misurare con pena il limite della propria opera, è in cammino verso la Verità.

Il prender posizione contro l’errore è necessario: ma dev’essere integrato da uno sforzo di ricostruzione. La negazione da sola non basta a conservare la vita: la fecondità è un elemento positivo. I programmi puramente negativi non interessano che un momento e non servono a conquistare né a perseverare.

Se uno veramente ama, non ha occhi per gli abiti né per le abitazioni dell’uomo. Le convenienze e il cerimoniale incominciano quando finisce l’amore, come certe gerarchie prendono piede quando vien meno la carità.

Frasi di Primo Mazzolari

Io non ho, se gli altri non hanno. Solo chi ha la carità, possiede Cristo.

Tutto, in religione, si possiede per carità: per carità del Signore e delle creature. La Presenza è sempre comunione.

Quando tutto è breve, oscuro e dissaldato: quando, ragionando, non capisco niente: quando ognuno fa paura a se stesso, per tirare avanti un altro giorno e per non buttarmi nel fiume o nel fango, ho bisogno di credere.

Lo spirito non ha granai, non ha banche, industria pesante, eserciti, aviazione, marina, clientele … non ha niente e muove tutto e dove l’uomo è passato distruggendo, egli, in silenzio, fa rigermogliare ogni cosa.

Nessuno può tenere le mani in tasca per paura di contaminarle.

Modifica impostazioni privacy