Preghiere per ottenere grazie da Madre Speranza

Preghiere a Madre Speranza
Preghiere a Madre Speranza

Preghiere da rivolgere a Madre Speranza e per richiedere la sua intercessione presso Dio, al fine di ottenere grazie recitandole con vera fede e devozione sincera, una guida sicura per il tortuoso cammino della vita terrena.

Preghiere a Madre Speranza

– Ti imploro con questa preghiera Madre Speranza aiutami a combattere il male senza stancarmi, e nel compimento del mio dovere, finché non sia fatta la volontà di Dio.

Padre, ricco di misericordia, Dio di ogni consolazione e fonte di ogni santità: ti ringraziamo per l’insigne dono alla Chiesa della Beata Speranza di Gesù, apostola dell’Amore Misericordioso.

Donaci la sua stessa confidenza nel tuo amore paterno e, per la sua intercessione e la mediazione della vergine Maria, concedi a noi la grazia che, con perseverante fiducia imploriamo.

Padre di misericordia e Dio di ogni consolazione, ti ringraziamo del richiamo al tuo Amore Misericordioso offertoci nella vita e nella parola della Madre Speranza di Gesù.

Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen

Da recitare: un Padre Nostro un Ave Maria e un Gloria al Padre.

– Padre, ricco di misericordia, Dio di ogni consolazione e fonte di ogni santità: ti ringraziamo per l’insigne dono alla Chiesa della beata Speranza di Gesù, apostola dell’Amore Misericordioso.

Donaci la sua stessa confidenza nel tuo amore paterno e, per sua intercessione e la meditazione della Vergine Maria, concedi a noi la grazia che, con perseverante fiducia imploriamo……

Tu che vivi e regni nei secoli sei secoli. Amen

Da recitare: Pater, Ave, Gloria
Beata Madre Speranza di Gesù, prega per noi

Novena di Madre Speranza all’Amore Misericordioso

Gesù mio, sii per me Padre, custode e guida nel mio pellegrinaggio affinché nulla mi turbi e non sbagli il cammino che conduce a Te.

E tu, Madre mia, che con tanta delicatezza e premura ti sei presa cura del buon Gesù, educami e aiutami nel compimento del mio dovere, conducendomi per i sentieri dei comandamenti.

Dì per me a Gesù: “Ricevi questo figlio, te lo raccomando con tutta l’insistenza del mio cuore materno”.

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il Tuo nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano, rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te.

Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Come ottenere grazie per intercessione di Madre Speranza

– Padre di misericordia e Dio di ogni consolazione, ti ringraziamo del richiamo al tuo Amore Misericordioso offertoci nella vita e nella parola della Madre Speranza di Gesù.

Donaci la sua stessa confidenza nel tuo amore paterno e, se è nei tuoi disegni darle la gloria che riservi a chi è fedele al tuo Spirito e rivela al mondo la bontà di Gesù, per sua intercessione, concedi la grazia…

Te la chiediamo contando sull’aiuto di Maria, mediatrice di quella misericordia che vogliamo cantare in eterno. Amen.

Da recitare: Pater, Ave, Gloria
Beata Madre Speranza, prega per noi.

Preghiere di Madre Speranza

– Non permettere, Gesù mio, che desideri alcuna cosa che non sia la tua volontà, poiché altro non voglio che farti piacere e sottomettermi, in tutto e per tutto, alla volontà del mio Dio. Accendi nel mio cuore il fuoco del tuo amore, perché mi sia più facile accettare con gioia la tua volontà, anche se ardua.

– Gesù mio, aiutami con il tuo divino potere perché possa fare ciò che a Te piace ed essere tutto tuo. Guidami con la tua divina sapienza, e con la tua divina bontà fammi secondo il tuo cuore.

– Aiutami, Gesù, a progredire sempre nella via della perfezione, spinta solo dal desiderio della tua gloria e fa sì che la mia perfezione consista sempre nel possedere te con l’amore e la sofferenza, fino a poter dire davvero che non ho altra volontà che la tua.

– Dà, Gesù mio, alla mia volontà la forza e costanza di cui ha bisogno continuamente, per non volere né desiderare alcuna cosa fuori di Te.

– Gesù mio, aiutami, perché conoscendo il mio Dio, possa attirarlo a me e donarmi totalmente a Lui solo per mezzo dell’amore. Fa che il mio cuore arda di amore per te, e questo non sia semplicemente un affetto passeggero, ma un amore generoso che spinga al più grande sacrificio e al massimo oblio di me stessa.

– Fa’, Gesù mio, che giammai desideri altro se non che si compia in me la tua Divina Volontà, anche se ci devo soffrire molto, anche se non la comprendo, anche quando non riesco a vederla.

– Gesù mio, so che il mio povero cuore non riuscirà mai ad amarti come meriti, ma io ardo dal desiderio di amarti e unirmi a te, perché tu possa comunicarti a me.

– Desidero, Gesù mio, che Tu, e solo Tu, sia il movente principale dei miei affetti e della mia vita; che Tu sia per me tutto e tutte le mie cose.

– Fa, Gesù mio, che abbia sempre in mente che la carità e l’umiltà sono il fondamento della santità e che la raggiungerà solo col tuo amore.

– Concedimi, Gesù mio, la grazia di non negarti mai niente e, dimenticando me stesso, fa che cerchi sempre la tua gloria.

– Gesù mio, concedi continuamente alla mia volontà la forza e la costanza necessaria per non desiderare, né cercare altra cosa all’infuori di te e non desiderare altro che fare e compiere la tua divina volontà, anche se mi costa, non la capisco o non la vedo.

– Concedimi, Gesù mio, la grazia di imparare ad elevarmi dalle creature a Te, e vedere il mio Dio in tutte le sue opere, cose, persone e avvenimenti.

– Sia Benedetto Dio in ogni cosa e voi lavorate oggi con lo stesso entusiasmo, contraddicendo la nostra volontà come ieri che tutto vi sembrava bello e gradito alla vostra umana natura.

– Sii Tu, Gesù mio, la luce del mio spirito, l’amore e il fuoco del mio cuore, la forza e virtù di tutte le mie facoltà, perché in Te possa conoscere, amare e compiere la Volontà del mio Dio.

– Gesù ti chiedo di fare di me ciò che desideri, ma aiutami a darti quanto mi chiedi, costi quel che costi.

– Dici, Gesù mio, che l’amore se non soffre e non si sacrifica non è amore. Che insegnamento! Ora capisco perché il tuo amore è così forte ed è un fuoco che brucia e consuma: hai sofferto tanto!

– Padre, chiedi al Buon Gesù che oggi applichi a me tutto e dimentichi la mia ingratitudine e i dispiaceri che gli ho arrecato e che la conoscenza di me stessa rinnovi il mio bisogno di te e mi faccia sospirare ardentemente per Lui solo e per il compimento della sua Divina volontà.

– Fa’, Gesù mio, che il mio cuore sia simile al tuo, e che giammai pretenda di conoscere di Te grandi cose per, poi, farne poche per il mio Dio.

– La supplica, Padre mio, mi aiuti e non si stanchi di lavorare con questa povera creatura perché se è vero che non do al buon Gesù e a lei la soddisfazione di vedermi avanzare nella perfezione alla quale sono chiamata, è vero anche che non desidero altro che fare la volontà del Buon Gesù.

– Concedimi, Gesù mio, la grazia che le croci che Tu permetti per me mi servano per amarti di più e poter far capire agli altri che la scienza dell’amore si impara nel dolore.

– Madre mia, come una volta hai unito, con tutta l’anima, la tua preghiera a quella del tuo Santissimo Figlio, così ora implora dal suo amore e misericordia la pace desiderata, insieme con il trionfo del suo Amore Misericordioso.

– Fa, Gesù mio, che tutte le mie azioni assomiglino alle tue e rendimi forte nel tuo amore e nella tua pace. Illumina i miei sensi con la luce della tua carità perché sia solo Tu ad insegnarmi, incamminarmi e istruirmi nei sentimenti più intimi del tuo cuore.

– Gesù mio, tienimi vicino, molto vicino a Te, perché in Te solo possa trovare diletto e gioia. Entra nella mia anima e fammi entrare in Te.

– Gesù mio, Tu per me hai sofferto tanto, fino al punto da morire nudo su una croce, calunniato, disprezzato, sconfitto e in mezzo ai peggiori insulti. E io, potrò negarti qualcosa? Non cercherò la tua gloria, costi quel che costi? Non sarò tutto per Te, come Tu sei tutto per me?

– Fa’, Gesù mio, che la Congregazione cresca sempre di più per le radici delle virtù che non per i rami delle fondazioni.

– Desidero stare vicino a Te, Gesù mio, e fare tutte le mie opere in unione con Te, perché Tu abiti in me per santificare, non solo me, ma anche tutte le mie opere, e per riempire di Te tutte le mie facoltà.

– Aiutami, Gesù mio, a fare di Te il centro della mia vita, con l’unico fine di non essere più io a vivere ma Tu in me.

– Gesù mio, aiutami a raggiungere il perfetto compimento di tutti i miei doveri in unione con Te, per Te e solo per farti piacere. Fa che io acquisti l’umiltà sincera, fondata sulla tua grandezza e santità e sulla mia povertà e miseria; e che questa disposizione sradichi dall’ anima mia l’egoismo, la superbia e la presunzione, perché solo nello svuotamento di me stesso si può realizzare l’unione con il mio Dio.

– Gesù mio, fa che non dimentichi che l’umiltà e la carità sono il fondamento della santità e che solo con il tuo amore la potrò raggiungere.

– Gesù mio, comprendo ogni giorno di più che, per amarti sul serio, è necessario conoscerti e conversare a lungo con Te, perché quanto più ti conosco e ti frequento più si riscalda il cuore nel tuo amore, dato che tutto in Te è degno di amore.

– So, Gesù mio, che non riuscirò mai ad amarti come meriti, ma ho un grande desiderio di amarti e di comunicare con Te, affinché Tu comunichi con me.

– Tu sai bene, Gesù mio, che provo vergogna e molta pena vedendo quanto poco ho copiato in me i tuoi divini insegnamenti. Eppure Tu, con una pazienza senza limiti, stai aspettando che mi avvicini a Te per riempirmi delle tue grazie, confortarmi, consolarmi e darmi gli aiuti di cui ho bisogno per camminare nella santità che Tu mi chiedi.

– Aiutami, Gesù, perché attraverso la conoscenza del mio Dio possa attrarre a me Dio stesso e mi abbandoni interamente a Lui nell’amore.

– Fa, Gesù mio, che la mia anima giunga ad uscire da me per entrare in Te e che, introdotta nel forno del tuo amore divino, sia purificata da ogni scoria, diventi luminosa, incandescente e docile alle tue divine ispirazioni, illuminando sempre, con il vivo splendore del tuo amore e del sacrificio, tutti quelli che mi circondano.

– Gesù mio, ho un gran desiderio di santificarmi a tutti i costi, solo per darti gloria; e vedo che il cammino della perfezione è arduo, ci vuole uno sforzo non comune ed energico; e questo mi spaventa molto, soprattutto quando dimentico che Tu mi precedi e mi aiuti.

– Concedimi, Gesù mio, attraverso il dono del tuo Spirito, prudenza e modestia, sapienza e bontà, contegno affabile e dignitoso; donami carità, mansuetudine, umiltà, fervore. Fa che, compiendo in tutto la tua divina volontà, ti dia gloria con la purezza del corpo e la santità dell’anima, ti ami sopra ogni cosa e ti serva con vero amore. Sii Tu l’onore, la gioia, la delizia, la consolazione, il consigliere nei dubbi, il mio tutto e non brami niente e nessuno fuori di Te.

Oggi, Gesù, con il tuo aiuto ti prometto, ancora una volta, di camminare per questa via aspra e difficile, guardando sempre avanti senza voltarmi indietro.

– Ti prego, Gesù mio, per l’amore con cui mi hai chiamato: dammi la grazia di amarti con tutto il cuore, di essere unito a Te con tutta l’anima, di spendere tutte le mie energie al servizio del tuo amore. Fa che nell’ ora della morte, purificato da ogni colpa, entri alle nozze eterne che Tu mi hai preparato.

– Aiutami, Gesù mio, perché viva sempre unito alla croce: con l’umiltà sincera reprima il desiderio di essere onorato e con la mortificazione l’amore al piacere. Fa che il mio cuore e la mia mente siano continuamente fissi in Te e che possa dire con sincerità: “Vivo, ma non sono io che vivo: sei Tu che vivi in me”.

– Vergine Santissima, Madre di tutti gli uomini, prendimi sotto la tua protezione per amore del tuo divino Figlio. Ti scelgo come madre della mia vita spirituale e della mia felicità. Sii sempre la mia speciale e tenera Madre; proteggimi in questa vita e prendimi nelle tue braccia nell’ ora della morte.

– Ti prego, Gesù mio, non dimenticare i sacerdoti del mondo intero: per essi io voglio essere vittima. Illuminali perché comprendano il vuoto e la nullità delle cose umane. Attirali a Te, fa che ti conoscano come Padre amoroso e fonte di ogni bene. Dà a tutti loro volontà, forza e costanza perché cerchino solo Te.

– Fa’, Gesù mio, che le anime consacrate progrediscano sempre nelle virtù: sii loro custode e guida in questo pellegrinaggio, affinché non siano mai turbate né sbaglino il cammino che a te le conduce. Liberale, Gesù mio, da tutto ciò che impedisce loro di unirsi a te. Fa’ che ti amino con tutto il cuore e giungano a morire a sé stesse e a vivere solo per te sino a formare con te un solo respiro, una sola volontà, un solo amore, un unico affetto, così che le loro anime, le energie e tutto il loro essere ardano sempre e si consumino come vera fiamma nel fuoco della tua divina carità.

– Aiutami, Gesù mio, a lottare incessantemente contro la carne e i sensi fino a sottometterli allo spirito e alla tua Volontà; tutto il mio essere sia guidato solo dal tuo volere e dal tuo amore. Accetta, Dio mio, questi buoni desideri, il mio cuore, il mio amore e fa che viva unicamente ed esclusivamente per Te.