Pescocostanzo: cosa vedere, Collegiata, Madonna del Colle, Museo del Tombolo

Basilica Madonna del Colle, Pescocostanzo
Basilica Madonna del Colle, Pescocostanzo

Cosa vedere a Pescocostanzo, uno dei borghi storici abruzzesi, col tipico aspetto del paese di montagna rinascimentale, frequentato particolarmente nei mesi invernali da appassionati sciatori.

Visitare Pescocostanzo

Tra le principali cose da vedere a Pescocostanzo rientra la Basilica di Santa Maria del Colle, detta la Collegiata.

Dei due portali posti sulla facciata, uno è del trecento e l’altro del cinquecento, l’interno si presenta a cinque navate con soffitto a cassettoni in legno.

L’architettura interna è in pietra, vivacizzata dai molteplici colori degli arredi e dagli arredi in legno intagliato, oltre che da dipinti e statue.

I cinque soffitti a cassettoni sono opera quasi interamente di Carlo Sabatini di Anversa degli Abruzzi, risalenti alla fine del 1600.

Inoltre sono presenti un bel fonte battesimale in marmo e numerosi dipinti su tela attribuiti a Tanzio da Varallo.

Molto bella da vedere è la duecentesca Madonna del Colle, una scultura in legno risalente all’undicesimo secolo.

Nelle vicinanze della chiesa presso Palazzo Fanzago, si trova il museo del tombolo, dove sono conservati oggetti in argento, pitture e sculture di artisti locali.

Il museo raccoglie inoltre reperti e informazioni sull’arte del tombolo, un particolare tipo di merletto realizzato con i fuselli, intrecciando un sottile filo di cotone.

L’eremo di San Michele Arcangelo è situato a 3 chilometri dal centro di Pescocostanzo, ai piedi del monte Pizzalto in località Pedicagna.

La facciata principale racchiude la grotta che ospita la chiesa e la cappella funebre dei Ricciardelli, mentre la facciata laterale minore delimita invece la zona abitativa, con due stanze poste su due livelli e realizzata come ricovero di pastori transumanti.

Il pavimento della chiesa è realizzato con lastre in pietra, da notare la balaustra finemente lavorata e realizzata usando pietra locale.