Frasi di Paul Verhoeven: aforismi, citazioni

Citazioni, aforismi e frasi di Paul Verhoeven, regista e sceneggiatore olandese diventato celebre anche sul mercato statunitense grazie a vari film di successo.

Citazioni di Paul Verhoeven

– Se sei un regista europeo e la tua prima lingua non è l’inglese è ancora difficile catturare ciò che le sfumature della lingua americana sono esattamente. (Paul Verhoeven)

– Il cristianesimo è una religione fondata su uno degli atti più violenti di omicidio, la crocifissione. Al contrario, la religione non avrebbe avuto alcun tipo di impatto. (Paul Verhoeven)

– Prima ammetteremo la nostra capacità di compiere il male, meno inclini saremo a distruggerci a vicenda. (Paul Verhoeven)

– Mi piace mettere nei miei film certi aspetti della società americana sotto la lente d’ingrandimento e mostrarli per quello che sono. (Paul Verhoeven)

– La gente ama vedere la violenza e le cose orribili. L’essere umano ha in sé il male e non può restare felice più di cinque minuti. (Paul Verhoeven)

– Le civiltà si rimescolano per razionalizzare la loro esistenza caotica. (Paul Verhoeven)

РCome regista, il mio obiettivo ̬ quello di essere completamente aperto. (Paul Verhoeven)

Aforismi di Paul Verhoeven

– Il futuro descritto nel mio film dovrebbe far ridere. O almeno far riflettere: dove non si mette più in dubbio nessun tipo di autorità, che sia quella del presidente o quella di Dio, si è molto vicini al fascismo. (Paul Verhoeven)

– Sono un bosco e una notte di alberi bui: ma chi non teme la mia oscurità, sotto i miei cipressi trova anche pendii di rose. (Paul Verhoeven)

– Sono gli uomini che hanno aggredito il mondo degli aracnidi. Un gruppo di mormoni estremisti invade infatti il loro territorio per crearsi una colonia. (Paul Verhoeven)

– Pensa da uomo d’azione e agisci da uomo di pensiero. (Paul Verhoeven)

– Le civiltà si rimescolano per razionalizzare la loro esistenza caotica. (Paul Verhoeven)

– Circa l’ironia della violenza nei miei lavori, gran parte di questo deriva probabilmente dalle mie esperienze infantili durante e subito dopo la seconda guerra mondiale. Infatti, se non ci fosse stata l’occupazione tedesca e poi l’occupazione americana, non sarei mai diventato un regista. (Paul Verhoeven)

– Penso che le nostre possibilità oggi non siano le migliori, tuttavia l’unico modo per fallire che esiste è solo quello di non provarci. (Paul Verhoeven)

Frasi di Paul Verhoeven

– A mio parere, il cristianesimo non è altro che una delle tante interpretazioni della realtà, né più né meno. (Paul Verhoeven)

– La gente sembra avere questa strana idea che i film possono influenzare le persone a essere violente, ma a mio sincero parere le pellicole riflettono solo la violenza della società. (Paul Verhoeven)

– La gente ama vedere la violenza e le cose orribili. L’essere umano ha in sè il male e non può restare felice più di cinque minuti. Mettetelo in un teatro buio e chiedetegli di guardare due ore di felicità: se ne andrà dopo poco oppure si addormenterà. (Paul Verhoeven)

– Se sei un regista europeo e la tua prima lingua non è l’inglese è ancora difficile catturare ciò che le sfumature della lingua americana sono esattamente. Anche dopo cinquanta o sessant’anni si è fondamentalmente una sorta di ritardati. (Paul Verhoeven)

– Idealmente, sarebbe bello credere che ci sia un Dio da qualche parte là fuori, ma mi sembra come se la religione cristiana sia un sintomo importante di schizofrenia per metà della popolazione del mondo. (Paul Verhoeven)

– Prima ammetteremo la nostra capacità di compiere il male, meno inclini saremo a distruggerci a vicenda. (Paul Verhoeven)

Modifica impostazioni privacy